rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
la città che cambia / Centro Storico

Abbattuta la falegnameria in via Fontane, arriva un altro palazzo

Lo stabile era stato al centro di una battaglia giudiziaria per la costruzione della nuova questura

Un pezzetto della Pordenone di una volta non c'è più Vi avevamo già raccontato l'abbattimento della "casa delle tartarughe" a pochi passi dalla chiesa di San Giorgio, e questa volta è il turno dell'ex falegnameria Barbaresco. Lo stabile che si trova in via Fontane, alle spalle della questura e di fronte all'istituto Mattiussi era entrata al centro di una lunghissima lotta giudiziaria. 
Il proprietario, Luciano Barbaresco, aveva combattuto contro la richiesta di esproprio: l'area della falegnameria era stata individuata per realizzare la nuova questura. Dopo una battaglia durata almeno 25 anni la spuntò il falegname che continuò a vivere nella casa adiacente all'officina. 
Nel 2009 Barbaresco è morto, e successivamente lo stabile - in stato di abbandono da anni - è stato messo in vendita dagli eredi, che non abitano in città. 

Adesso ha preso il via il nuovo corso, una copione già visto molte volte a Pordenone negli ultimi anni. Tutto è stato abbattuto e sarà costruito un altro condominio. 

falegnameria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbattuta la falegnameria in via Fontane, arriva un altro palazzo

PordenoneToday è in caricamento