rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Il progetto / Centro Storico / Piazza della Motta

Concerti, incontri e masterclass: Pordenone diventa la casa per i giovani musicisti

Nasce il primo percorso per l’alta formazione per pianisti solisti, compositori, direttori in Friuli Venezia Giulia. Previsto un concerto gratuito all'Auditorium Concordia

Spesso si sente dire che «L’Italia non è un paese per giovani», che i ragazzi di oggi sono disillusi e senza futuro. La musica in questo caso risponde con Alpe Adria Musica Institute (AAMI), il primo progetto in Friuli Venezia Giulia dedicato all’alta formazione dei giovani musicisti. Si tratta di un corso di perfezionamento con i più grandi esperti del settore che consentono ai giovani di lavorare a stretto contatto con un’orchestra sinfonica professionale. Questo è stato possibile grazie alla collaborazione con le principali realtà sinfoniche come FVG Orchestra.

AAMI, nato proprio nel 2023 a Pordenone, è un'iniziativa che mira ad accrescere le competenze dei musicisti dopo la prima esperienza didattica. Pordenone da questo punto di vista vuole essere un punto di riferimento nazionale per l’alta formazione musicale non avendo in questo caso a diposizione delle sedi istituzionali affermate come nel caso di un conservatorio. La città del Friuli occidentale può quindi riempire quel vuoto offrendo un’esperienza rivolta giovani strumentisti e compositori. In questo modo possono sperimentare le dinamiche che si instaurano tra compositori, direttori, solisti e l’orchestra e allo stesso tempo valorizzare i propri talenti artistici nelle performance camerali e orchestrali. 

È da questi elementi che il progetto di Cristian Carrara, in collaborazione con l’associazione Piano City Pordenone ETS,  FVG Orchestra e Casa Musicale Sonzogno di Milano, vuole costruire un percorso nuovo lasciando piena libertà di esprimere le proprie qualità attraverso la musica.  «Credo che anche nell’ambito dell’alta formazione musicale vi siano spazi per provare a creare qualcosa di nuovo e utile per i giovani musicisti – sottolinea il compositore Carrara, presidente di AAMI. - Al di là dei docenti di valore, punto di partenza fondamentale per ogni masterclass, abbiamo pensato che l’esperienza più feconda, utile e professionalizzante fosse quella di lavorare a stretto contatto con l’orchestra. Per un giovane pianista, un direttore o un compositore, il fatto di confrontarsi con un grande maestro e poi di potersi mettere alla prova con un’orchestra di professionisti è un’esperienza impagabile».
 

La masterclass

La prima masterclass,  denominata AAMI Piano Concerto Performing Masterclass 2023, si è focalizzata sull’esecuzione per pianoforte solista e orchestra. Per tre sessioni di studio intensivo i sette allievi selezionati, provenienti da diverse regioni italiane, si sono occupati di ogni piccolo dettaglio della loro pratica solistica grazie al supporto di due maestri d’eccezione: Pasquale Iannone, maestro in residenza e co-curatore artistico dei Alpe Adria Music Institute; e Andrea Lucchesini maestro ospite per il 2023. Gli studenti hanno affrontato un percorso legato allo studio della partitura e all'esecuzione con orchestra dedicandosi a due Concerti per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven. 

L'ultima tappa sarà il concerto gratuito aperto alla città inserito nel calendario del Natale a Pordenone in programma il 13 dicembre alle 20.45 nell’Auditorium Concordia di via Interna. Durante il concerto gli allievi eseguiranno il primo e il terzo Concerto per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven accompagnati dalla FVG Orchestra sotto la direzione del Maestro Paolo Paroni. Ma la vera novità è che lo spettatore avrà l'occasione di seguire le prove di lunedì 11 e di martedì 12 dicembre, aperte al pubblico e registrate in maniera professionale. Grazie anche alla partnership con la Casa Musicale Sonzogno di Milano, non è escluso che qualche esibizione possa essere incisa e diffusa attraverso canali tradizionali. 

Dalla composizione alla direzione d’orchestra

Dal prossimo anno non ci sarà solo il concertismo pianistico. AAMI vuole completare la sua offerta puntando su nuovi progetti come la composizione e la direzione d’orchestra. Per l'occasione la direzione artistica sarà affidata a Cristian Carrara per la composizione, a Bruno Cesselli per la composizione jazz, a Pasquale Iannone per il concertismo pianistico e a Claudio Mansutti per la direzione d’orchestra, quattro grandi maestri riconosciuti a livello nazionale e internazionale. Saranno previste  lezioni individuali e collegiali del maestro residente, ma anche gli allievi dei prossimi corsi si avvarranno dell’ulteriore apporto di un maestro ospite di grande esperienza, come è stato per Andrea Lucchesini al pianoforte.

Per maggiori informazioni sui corsi e sul concerto aami.it - info@aami.it.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerti, incontri e masterclass: Pordenone diventa la casa per i giovani musicisti

PordenoneToday è in caricamento