rotate-mobile
Cultura / Claut

Arte e natura: inaugurato il Parco delle Sculture a Claut

Per l'occasione è stata mostrata l'applicazione mobile “Clapp”, che consente ai visitatori di interagire con le opere d'arte tramite codici QR

Le condizioni meteo incerte che hanno caratterizzato l'intera giornata non hanno impedito l'inaugurazione del Parco delle Sculture a Claut che si è svolta nella Sala Convegni del paese. All'evento hanno partecipato gli studenti delle scuole locali, un folto pubblico di residenti e visitatori, nonché gli artisti stessi, che hanno avuto modo di presentare le proprie opere.

Il Parco delle Sculture, un nuovo percorso artistico immerso nella natura, è ora ufficialmente visitabile. Questo sentiero ad anello, che circonda Claut, ospita le creazioni di artisti come Davide Ivan, Paolo Del Mul, Sebastiano Pallavisini, Barbara Girardi, Carlo Vidoni, Claudia Barberi, Amélie Guyonnet, Daniela Daz Moretti, Emanuele Bertossi, Julia Artico e Giulio Masieri. Le installazioni, realizzate con materiali diversi come fieno, tessuto, legno, metallo, murales e illustrazioni, sono disseminate lungo il percorso, alcune visibili da lontano, altre più nascoste tra la vegetazione, creando un'atmosfera di scoperta continua.

L'inaugurazione ha visto anche il lancio dell'applicazione mobile “Clapp”, che permette ai visitatori di interagire con le opere d'arte tramite codici QR. I bambini delle scuole si sono divertiti con l’applicazione in auditorium nonostante la pioggia non abbia consentito di effettuare il percorso. Grazie a Clapp - ideata e sviluppata da Nicolò Padovan -, i visitatori possono leggere informazioni sugli artisti e le loro opere, oltre a partecipare a un gioco interattivo che coinvolge la fauna locale del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, rappresentato all’evento inaugurale dal presidente Antonio Carrara. 

Il sindaco Gionata Sturam ha espresso soddisfazione per la realizzazione del progetto. “L’inaugurazione di oggi è il primo step di un progetto più ampio, che prevede anche un ulteriore percorso dall’ex mulino di Lesis fino alle impronte del dinosauro. Claut, come Bordano per le farfalle, vuole diventare il paese dei dinosauri e degli animali del Parco”.
 

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte e natura: inaugurato il Parco delle Sculture a Claut

PordenoneToday è in caricamento