Attualità

Un'assicurazione per le persone con disabilità: il progetto pilota parte da Pordenone

L'assessore Riccardi: "Esperienze come queste devono essere allargate anche al resto del territorio del Friuli Venezia Giulia".

Due importanti iniziative legate al mondo delle disabilità a Pordenone. La prima, "Un'assicurazione per le persone con disabilità e le loro famiglie" è un progetto "pilota" e unico finora in Italia della Consulta della Associazioni delle persone con disabilità e delle loro famiglie di Pordenone. Un piano che ha portato a una convenzione, con il sistema assicurativo, che consente di avere polizze per le persone disabili. La seconda iniziativa ha riguardato, invece, la presentazione della guida "Ti regalo i tuoi diritti", una sorta di manuale informativo per le persone con disabilità e i loro familiari (focalizzato in particolare sulle procedure per ottenere l'invalidità civile e sulle normative che ne tutelano i diritti) realizzato dall'Associazione nazionale mutilati e invalidi civili di Pordenone.

"Le esperienze - afferma l'assessore regionale alla Salute, politiche sociali e disabilità Riccardo Riccardi - che sono state realizzate nel territorio del Friuli occidentale dalle associazioni rispetto a innovative forme assicurative per le persone disabili e le loro famiglie e rispetto alla Guida informativa sui diritti delle persone con disabilità devono poter essere allargate anche al resto del territorio del Friuli Venezia Giulia. Su questo vi sarà l'impegno e il supporto della Regione, la quale ringrazia tutti coloro che con grande impegno hanno consentito questo risultato che valorizza quanto il mondo delle associazioni delle famiglie e il terzo settore sia fondamentale per raggiungere questi risultati".

"Queste esperienze - prosegue Riccardi - vanno situate nell'attualità del momento e nascono con l'intervento del terzo settore all'interno di quel modello sociale, a cui noi guardiamo con grande interesse, basato sulla sussidiarietà del sistema associativo. Un sistema regolato e guidato dal pubblico che si avvale di queste straordinarie forze. Partendo da un principio - ha sottolineato l'assessore - che è la lezione più importante che ci viene dalla giornata di oggi: nel 2024 non è più ammissibile sentire che la persona con disabilità non può essere assicurata".

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'assicurazione per le persone con disabilità: il progetto pilota parte da Pordenone
PordenoneToday è in caricamento