rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
La scoperta / Sesto al Reghena

Avvistato un cerbiatto albino alle porte di Sesto al Reghena

Dietro a questo esemplare si nascondono storie che affondano le proprie radici sin dalla mitologia celtica

La leggenda di Re Artù è più reale di quanto si pensi. È sufficiente chiederlo a un cittadino di Sesto Al Reghena che proprio questa mattina ha avvistato un esemplare di cerbiatto albino. Si tratta infatti di una specie piuttosto rara, ed è davvero difficile avvicinarsi come si vede in questa foto che ci ha concesso un utente. Eppure è sufficiente per rimanere incitanti dalla sua bellezza, dato che non è cosa da tutti i giorni osservare questo cucciolo aggirarsi tra le campagne friulane. 

La sua particolarità è dovuta in particolare al suo pelo candido quasi come la neve. Uno spettacolo per gli occhi, ma che può trasformarsi in un’arma a doppio taglio quando si trova nel bosco. Il motivo di questo colore è legato al leucismo, una mutazione genetica che riduce il pigmento della pelle fino ad arrivare a un colore bianco della pelliccia. Il che gli conferisce un certo fascino entrando nell’olimpo dei miti. Allo stesso tempo non sono eccessivamente sensibili al calore e alla luce come per esempio gli albini. Una differenza che si può vedere anche dalla colorazione rossa degli occhi che non si manifesta nel caso di questa specie.

La mitologia lo ha sempre associato a un’entità magica e per un centro senso sfuggente. Secondo la tradizione celtica, questa specie rientrava tra messaggeri dall’aldilà. Un simbolo di purezza che tocca anche il mondo cristiano fino ad arrivare fino alla leggenda di Artù, dove era considerato una creatura difficile da catturare. Eppure questo poteva essere visto come una metafora della vita terrena dato che questo inseguimento perenne coincidere ricerca di spiritualità dell’uomo.

Proprio per questa ragione è necessario affrontare la tutela dell’ambiente, mitigando le nostre azioni, e godendosi questo spettacolo offerto dalla natura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvistato un cerbiatto albino alle porte di Sesto al Reghena

PordenoneToday è in caricamento