rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Inclusione / Centro Storico / Viale Marconi, 15

Back on track, un nuovo spazio per i ragazzi

Taglio del nastro con l’assessore Guglielmina Cucci e il presidente di Itaca Paolo Castagna. Presente anche il campione olimpico Daniele Molmenti

Un nuovo spazio per rimettersi in pista. È questo l'obiettivo di “Back on Track”, un nuovo luogo di incontro e socialità rivolto a ragazzi dai 15 ai 29 anni. Il taglio del nastro si è tenuto ufficialmente il 22 dicembre in presenza dell’assessore alle politiche sociali Guglielmina Cucci, del presidente della Cooperativa Itaca Paolo Castagna e di Daniele Molmenti, ex canoista e Campione Olimpico a Londra 2012 che ha messo a disposizione i locali.

Il nuovo centro si trova in viale Marconi 15 con ingresso nella laterale di via Marco Polo, ed è già accessibile dalle 15 alle 19 durante le festività natalizie: il 29 dicembre, il 3 e 5 gennaio. A quel punto l'apertura di Back on Track avverrà il lunedì e il venerdì dalle 15:30 alle 19:30. Il progetto fa parte di WENEET, programma integrato di interventi di inclusione sociale e lavorativa a favore di Neet ed Elet nei territori di Pordenone e Pesaro, sostenuto dal Fondo di Beneficenza di Intesa Sanpaolo e della durata di 16 mesi (novembre 2023 – marzo 2025).

«Un’operazione articolata – ha sottolineato il presidente di Itaca, Paolo Castagna - che assume ancor più valore per le tante collaborazioni attivate, in primis con l’associazione Cinemazero nostro partner di progetto e in rete con le politiche giovanili e sociali del Comune di Pordenone. Una risposta importante per la nostra città e per i ragazzi che la vivono, giovani che hanno voglia di rimettersi in pista, e quella pista per correre è oggi Back on Track».

Le attività 

Grazie a “Back on Track” ragazze e ragazzi troveranno uno spazio aperto dove poter trascorrere il tempo con i propri coetanei. Si potrà ascoltare musica, giocare a ping pong, studiare o fare quattro chiacchiere. È prevista inoltre l'occasione di usufruire di colloqui educativi, partecipare ad attività di gruppo o di essere accompagnati ad eventuali servizi territoriali. Il tutto con la possibilità, per chi lo volesse, di avere a disposizione una equipe composta da operatori di Itaca con 3 educatori di strada, 1 educatore di corridoio (supporto alle scuole), 1 educatore di comunità e 1 psicologo.

«Lo spazio ha l’obiettivo di avviare un processo di riappropriazione dell’autonomia, indipendenza e consapevolezza di tanti giovani – ha evidenziato l’assessora alle politiche sociali, Guglielmina Cucci -, affinché siano cittadini attivi della comunità. Il progetto si propone di sviluppare abilità e capacità di ragazze e ragazzi, inserendosi all’interno di un territorio quello pordenonese che ha una rete molto solida, grazie anche al supporto trasversale delle politiche sociali e delle politiche giovanili».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Back on track, un nuovo spazio per i ragazzi

PordenoneToday è in caricamento