rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
l'idea / Libertà-Revedole

Nasce la birra sostenibile, fatta con il pane invenduto

Iniziativa del birrificio Galassia, in collaborazione con Follador

A Pordenone nasce una nuova birra sostenibile. Il birrificio Galassia di via Mameli produrrà la nuova “Planet” utilizzando il pane invenduto di Follador. 
Lo stile scelto è la classica birra chiara a bassa fermentazione, incentrata sugli aromi e sapori di crosta di pane.

«Si tratta di un progetto che punta a creare nuovo valore attraverso il recupero di ciò che andrebbe gettato, sempre con la volontà di creare un’esperienza gustativa interessante – spiegano Tommaso Fracassi e Davide Bernardini di Birra Galassia –. La collaborazione con Follador è stata la naturale evoluzione di una conoscenza già avviata. Non solo ci siamo appoggiati ad una realtà artigianale riconosciuta come una delle eccellenze di Pordenone, ma tra le varie tipologie di pane abbiamo anche selezionato quelle più adatte al risultato che volevamo ottenere: in particolare pane con lievito madre con una parte sostanziosa di farine di farro e di segale, che conferiscono un profilo caratteristico alla birra».

La prima cotta, in cui il pane recuperato è andato a sostituire il 20% del cereale in infusione, sarà disponibile a partire da venerdì 11 novembre al Beer Garden di Birra Galassia (in via Mameli 5 a Pordenone) e alla Festa della Pitina a Tramonti; e dal fine settimana successivo a Il Posto, il bistrot di Follador (in via dei Molini, 1 a Pordenone). Ma è già in maturazione una seconda cotta, in cui la percentuale di pane è stata portata al 30%: “La nostra volontà è quella di continuare con questo progetto – concludono – perché siamo convinti che si tratti di una maniera virtuosa di valorizzare due realtà artigiane del territorio e produrre in modo più rispettoso per il pianeta; ma anche di proporre, più in generale, uno stile di vita più sostenibile, promuovendo il recupero e il riuso nel quotidiano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce la birra sostenibile, fatta con il pane invenduto

PordenoneToday è in caricamento