rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
istruzione

Scuola, arriva un nuovo coordinatore pedagogico per gli asili nido

Nel corso della presentazione gli assessori all’istruzione di Pordenone e Porcia si sono concentrati sull’importanza di questa funzione nei nidi d’infanzia

Gli asili nido di Pordenone e Porcia potranno contare su una nuova figura professionale. Oggi c’è stata infatti la presentazione del nuovo Coordinatore pedagogico per due sedi di Pordenone (l’“Aquilone” di via Cantore e “Germoglio” di via Auronzo), e uno di Porcia (il “Girotondo” di via Papa Giovanni XXIII nel quartiere di Sant’Antonio). Il dott. Luca Modolo svolgerà  funzioni di osservazione e si occuperà della supervisione dei servizi legati all’infanzia. Un incarico che servirà ad accrescere il livello di formazione e di educazione dei bambini facilitando lo sviluppo di una rete territoriale condivisa sotto ogni punto di vista, organizzativo e non solo. 

Il coordinatore pedagogico è di fondamentale importanza perché, come dichiara lo stesso assessore all’istruzione di Pordenone Alberto Parigi, può diventare di grande supporto alle famiglie oltre a garantire una maggiore coesione all’interno di ogni struttura «Con un buon allenatore - afferma Parigi - le performance dell’intera squadra migliorano, con l’obiettivo finale del benessere dei nostri bambini e delle loro famiglie». L’assessore Lorena Blarasin ha notato infatti che la presenza di un coordinatore ha contribuito a risolvere certe criticità nel corso della pandemia grazie a un percorso intrapreso insieme alle educatrici e ai genitori.

Parigi_Modolo_Blarasin1-2

Il dott. Luca Modolo sottolinea dunque ì la necessità di partire dagli aspetti positivi che si sono sviluppati fino ad ora mostrando le principali migliorie da adottare. «L’obiettivo primario - sostiene lo psicologo -  è di mantenere i punti di forza già esistenti, dando un contributo a ciò che è possibile migliorare. Andrò a riprogettare le linee guida tra contenuti e realtà quotidiana, sostenendo le educatrici nel loro progetto educativo, lavorando con loro supervisionando il gruppo, essendo a disposizione per colloqui con i genitori, dando il mio contributo sulla dinamica di gruppo. È indispensabile creare un ambiente sereno e tranquillo, per educatori, bambini e le loro famiglie». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, arriva un nuovo coordinatore pedagogico per gli asili nido

PordenoneToday è in caricamento