rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità / Pordenone Nord / Via Concordia

Ex Fiera, la Soprintendenza blocca il taglio dei tigli

Nuovo incontro all'oratorio Sacro Cuore: il Tiglio Verde vuole presentare una diffida, ma il dialogo con il Comune resta l'unica strada da perseguire secondo il Comitato.

La Soprintendenza blocca il taglio dei 53 tigli nella zona dell'Ex Fiera. Una lettera, arrivata agli uffici del Comune la settimana scorsa, che entra nel merito del progetto di riqualificazione del polisportivo Gino Rossi che si trova ancora oggi al centro di un acceso dibattito pubblico. Secondo quanto viene riportato dal Gazzettino, l'ente ha voluto marcare il valore del patrimonio arboreo presente nella zona dei lavori. Sono piante che hanno più di 70 anni di vita e per questo motivo, secondo quanto emerge dalla lettera, devono essere trattati al pari degli edifici tramite il procedimento di vincolo di tutela. C'è solo un'unica eccezione che può portare all'abbattimento degli alberi: ovvero se le piante presentino malattie.  

L'incontro all'oratorio Sacro Cuore

Nel frattempo si è tenuto ieri, sempre all'oratorio Sacro Cuore, un nuovo incontro tra i gruppi che in questo momento sono scesi in campo in difesa dell'area verde dell'Ex Fiera. Al confronto erano presenti sia i membri del Tiglio Verde, e i rappresentanti del Comitato Molinari. Il gruppo che giovedì scorso ha organizzato il corteo fino al Municipio di corso Vittorio Emanuele vuole presentare una diffida ufficiale aspettando i nuovi dati dell'agronomo sulle proprietà di assorbimento di CO2 degli alberi che consentiranno di procedere con questa azione. Il Comitato, stando anche alle dichiarazioni dei portavoce, vuole continuare invece con il dialogo con il Comune cercando una soluzione che possa andare bene per i ragazzi, a cominciare dalla piastra all'esterno del centro sportivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Fiera, la Soprintendenza blocca il taglio dei tigli

PordenoneToday è in caricamento