rotate-mobile
Attualità

Una sala per ricordare l'imprenditore Mario Dal Ben: l'intitolazione a Porcia

Apprezzatissimo per la sua preparazione, per la serietà e la sincera umanità, il commerciante scomparso nel 2018 era molto noto in tutto il sistema Conad. Lo scoprimento della targa è avvenuta alla presenza dei familiari

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PordenoneToday

Un tributo alla memoria dell’imprenditore friulano Mario Dal Ben, socio storico e consigliere di amministrazione della cooperativa Commercianti Indipendenti Associati - Conad: giovedì 18 aprile 2024 si è tenuta la cerimonia di intitolazione a suo nome della sala riunioni del superstore Conad di Porcia, in via Roveredo 52. Lo scoprimento della targa è avvenuto in occasione dell’assemblea territoriale dei soci di CIA-Conad delle aree geografiche di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lombardia. Erano presenti i familiari di Mario Dal Ben, il presidente di CIA-Conad, Maurizio Pelliconi e l’amministratore delegato, Luca Panzavolta. Apprezzatissimo per la sua preparazione, per la serietà e la sincera umanità, l’imprenditore scomparso nel 2018 era molto noto in tutto il sistema Conad nazionale, in particolare nell’area coperta da Commercianti Indipendenti Associati, che comprende gran parte del Nordest. Nella sua lunga carriera Dal Ben aveva contribuito a lanciare diversi punti vendita, sia di grandi dimensioni come Azzano Decimo e Porcia, sia più piccoli come Asolo e Grigoletti a Pordenone, contribuendo anche alla formazione di nuove figure di soci imprenditori, con una dedizione professionale che nemmeno la malattia era riuscita a scalfire. «Mario — lo hanno ricordato Pelliconi e Panzavolta —era un vero socio Conad, preparato e coraggioso, capace di fare la differenza in tutto, ma anche di stare in mezzo alla sua gente e di contribuire alla crescita della sua comunità sotto ogni punto di vista. Oltre all’impegno e alla capacità, lo contraddistingueva una sensibilità umana peculiare, che gli aveva consentito di costruire relazioni capaci di durare nel tempo. Era un vero punto di riferimento per tutta la cooperativa e ha lasciato un segno importante in tutti noi. Abbiamo quindi ritenuto doveroso ricordarlo con questa intitolazione, in modo che il suo esempio e la sua storia fungano da stimolo per le future generazioni di soci Conad».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una sala per ricordare l'imprenditore Mario Dal Ben: l'intitolazione a Porcia

PordenoneToday è in caricamento