rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
MISS ITALIA 2022 / Borgomeduna

Maria Franceschi: «Non pensavo di arrivare in finale. È stato qualcosa di inaspettato»

La giovane di Borgomeduna è tra le 21 finaliste di questa edizione di Miss Italia

Maria Franceschi ha 18 anni. Frequenta il Liceo Linguistico Grigoletti e chi ci è già passato sa cosa vuol dire vivere l’ultimo anno di scuola. La maturità si avvicina, l’attesa si fa insistente, e i docenti già in queste settimane cominciano a ricordare l’importanza di quei giorni estivi mettendo un po’ di pressione. «Non è di grande aiuto» - afferma Maria in modo ironico - «ma è comunque importante prepararsi mentalmente già da ora che visto che si tratta di uno degli esami più importanti. Però l'ansia c'è perché non so davvero cosa aspettarmi».  

Eppure per lei non sarà l’unica prova in questa stagione. Davanti all’arco d’Augusto, nella città di Fano, è stata selezionata tra le 21 finaliste di questa edizione di Miss Italia che, usando una metafora che conosce bene, è come prepararsi alla prossima vasca in una gara di nuoto. Uno sport che ha sempre praticato e che ha sempre apprezzato a livello agonistico. «L'anno scorso quando sono andata all'estero ho provato con il calcio. Una bella esperienza, ma non lo vedo nel mio futuro. Non lo rifarei». 

Posso chiederti il perché?

«Il nuoto è più una disciplina individuale. È una sfida personale dove il tuo mondo coincide con la vasca, e il tuo obiettivo è di finire la gara con le tue forze. Il calcio è invece più contatto fisico, uno sport corale e non ero abituata a certe dinamiche».

In che ruolo giocavi?

«Ala, destra o sinistra a seconda delle giornate». 

E com’è nata l’idea di partecipare a Miss Italia?

«Il mondo della moda è sempre stato nelle mie corde. A Lignano ogni estate vedevo la finale regionale di Miss Italia con la mia famiglia e mi piaceva tantissimo. Quando quest'anno sono tornata dopo l’esperienza all’estero parlando con mia madre mi sono detta: perché non partecipare? Anche solo per il gusto di provarci. Non avevo tante aspettative. Ma alla fine è andato tutto bene e sono arrivata fino alle finali nazionali».

È la prima volta che partecipi?

«Sì sì. È stato tutto così inaspettato. Non pensavo davvero di arrivare fino a qui». 

Come sono avvenute le selezioni?

«Eravamo in 197 a Fano e dovevano scegliere 21 persone, una per ogni regione, con l’eccezione del Lazio dove hanno scelto due ragazze (Miss Lazio e Miss Roma). Ci siamo presentante davanti a una giuria parlando un po' di noi, abbiamo realizzato foto e video che si trovavano in giro per la città, ma credo che parte del loro giudizio sia partito dal nostro approccio».

Miss Italia 2022, le finaliste

Come hai convinto i giurati?

«In realtà ho semplicemente detto che sono una ragazza semplice, anche se davanti alla giuria sono andata con un vestito elegante. Volevo dimostrare che nonostante questa mia autenticità potevo essere più raffinata nelle occasioni speciali».

Come ti vedi tra cinque anni?

«Il mio sogno è diventare una modella, o comunque lavorare nel mondo della moda. Avendo appena iniziato, non so come andrà in futuro. Per questo la priorità adesso è finire gli studi, soprattuto le superiori, e continuare con l’università. E spero di avere l’occasione di viaggiare».

Sei stata anche Senigallia, colpita dall’alluvione in questi giorni. Che impressione hai avuto di quegli eventi?

«Abbiamo visto tante ragazze e ragazzi che si sono rimboccati le maniche per aiutare le persone, ed è stato un momento di grande impatto per me perché ho davvero realizzato ciò è davvero accaduto in quella città». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Franceschi: «Non pensavo di arrivare in finale. È stato qualcosa di inaspettato»

PordenoneToday è in caricamento