rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Trasporti

Nuovi treni storici in partenza in Friuli: due in arrivo a Pordenone

Il primo sarà previsto il 28 maggio da Trieste a Sacile. L'11 giugno da Pordenone a Maniago

Quattro treni storici in partenza dal Friuli Venezia Giulia. Il Treno delle orchidee, è già partito da Trieste in direzione di Osoppo, con fermate a Monfalcone, Gorizia, Udine e Gemona. Ma come ha annunciato l'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Cristina Amirante è solo il primo di una lunga collaborazione con Fondazione FS.

Le prossime tappe

Saranno due i treni diretti nella Destra Tagliamento. Il 28 maggio sarà attivo il Treno dei giardini da Trieste a Sacile, con fermate a Monfalcone, Gorizia e Udine; l'11 giugno è previsto invece il Treno lungo la ciclovia FVG 3, in partenza da Pordenone e arrivo a Maniago e fermate a Sacile, Budoia, Aviano e Montereale Valcellina. In mezzo ci sarà invece il Treno delle città Unesco, in programma il 4 giugno da Trieste a Cividale del Friuli, con fermate a Monfalcone, Cervignano, Palmanova, Aquileia e Udine.

«Il treno 'delle orchidee' e 'della ciclovia FVG 3' - afferma Amirante - si inseriscono sulla linea turistica strategica Sacile-Gemona la cui riapertura completa, in base a quanto confermato da Fondazione Fs, avverrà nel mese di agosto».  

«Grazie alla collaborazione con PromoTurismoFVG - conclude l'assessore - a bordo dei treni storici saranno disponibili materiali e attività di promozione e valorizzazione di un territorio che proprio grazie al trasporto su rotaia permette ai visitatori di scoprire lati storici e paesaggistici di grande interesse e talvolta meno noti del Friuli Venezia Giulia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi treni storici in partenza in Friuli: due in arrivo a Pordenone

PordenoneToday è in caricamento