rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Attualità Borgomeduna

Superare i limiti per affrontare le difficoltà, una tavola rotonda con Giada Rossi

L'associazione di volontariato La Ginestra festeggia i 35 anni di attività e organizza un incontro aperto a tutti

L’Associazione di Promozione Sociale La Ginestra è nata 35 anni fa e opera a Pordenone nell’ambito della disabilità mentale. Per celebrare questo compleanno ha scelto di organizzare 2 eventi. Il primo si è tenuto il 5 novembre, quando ha suonato per La Ginestra il gruppo Cindy and the Rock History, che ha fatto ballare e divertire circa 300 persone. Presenti molti amici dell’associazione, ma anche persone che hanno voluto partecipare e conoscere così l’associazione, composta di molti giovani volontari e di persone adulte con disabilità.

Il secondo evento in programma è una tavola rotonda con tanti ospiti: si terrà sabato 26 novembre dalle ore 15:30, nel teatro della parrocchia di san Giuseppe a Borgomeduna (via Tiepolo 3, Pordenone).

L’eloquente titolo scelto per l’incontro è “Super-Me. Andare oltre i propri limiti e affrontare le difficoltà”.  A moderare l’incontro sarà Enri Lisetto, giornalista del Messaggero Veneto, che ha accolto entusiasta la proposta e che accompagnerà il pubblico da un racconto di un ospite all’altro. Ospite d’eccezione sarà Giada Rossi, campionessa mondiale e paralimpica di tennis-tavolo, appena ritornata a casa, a Zoppola, pluripremiata dai mondiali di Granada. Rossi, classe 1994, da promessa della pallavolo, ha avuto un incidente che l’ha portata a rimanere in sedia a rotelle. Non si è persa d’animo e pochissimi anni dopo ha iniziato a vincere medaglie paralimpiche e, appunto, mondiali in uno sport completamente diverso. Chi meglio di lei può quindi parlare di come superare i propri limiti per andare avanti? 

Interverrà poi Mario Franchi, counselor e direttore della scuola di counseling “Il mutamento”. A seguire Daniele Ferraresso, pedagogista e consulente sessuale esperto in processi formativi orientati all'autonomia di persone con difficoltà. Non manca chi affronterà il tema parlando di giovani: saranno Carla Bellato, Tecnico Federale di ginnastica ritmica e Docente di Scienze Motorie presso la scuola Leopardi-Majorana e Federica Vio, responsabile dei progetti sociali dell’associazione Giovanni Paolo II di Porcia.

I cinque ospiti e il moderatore cercheranno, dialogando, di rispondere a molte domande: dal cosa significhi andare oltre i propri limiti al come ciò si possa fare, nonostante o forse soprattutto grazie alle difficoltà che si incontrano nella propria vita. I limiti esistono per tutti, a volte sono imposti dalle nostre condizioni fisiche, a volte dalla società, ma più spesso ognuno di noi li auto-impone a se stesso. Questo vale per le persone con disabilità, di cui si occupa La Ginestra, ma anche per ogni persona: tramite le parole degli ospiti, l’associazione vuole parlare, essere motivante e fonte di riflessione per chiunque, dalle persone con disabilità ai cosiddetti normo-dotati.

Al termine della tavola rotonda, alle 17:00, andrà in scena uno spettacolo teatrale tratto dal libro “Un bambino nuovo”, edito da Fai31 in occasione dei festeggiamenti dei 30 anni de La Ginestra. Attrici e attori sono i soci beneficiari e i soci volontari dell’associazione, sotto l’attenta regia di Giulia Piccolo, dell’associazione Astro, con cui La Ginestra intrattiene da qualche anno un bellissimo rapporto di collaborazione. Ad accompagnare musicalmente lo spettacolo sarà la chitarra di Alessandro Fanan. 

L’evento si concluderà per le 17.30 e chi lo desidera potrà fermarsi a brindare con La Ginestra.

L’ingresso è libero e senza necessità di prenotazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superare i limiti per affrontare le difficoltà, una tavola rotonda con Giada Rossi

PordenoneToday è in caricamento