rotate-mobile
mobilità / Pordenone Nord / Via Montereale

Non è una Cittadella per ciclisti

Piste ciclabili preda del parcheggio selvaggio, e i posti per le due ruote scarseggiano. A un anno dalla sua apertura, la Cittadella della Salute non è ancora a misura di chi su muove a Pordenone in bicicletta

La nuova Cittadella della salute di via Montereale non sembra essere studiata a misura dei pordenonesi che si muovono in bicicletta. Che all’ospedale ci sia qualche problema per le due ruote non è cosa nuova. Da molto tempo è stato chiusa l’area vicino all’ingresso principale del “Santa Maria degli Angeli”, che aveva portato al parcheggio selvaggio delle due ruote.

Alla Cittadella, invece, la situazione si è palesata subito dalla sua apertura nel 2021. Anche qui parcheggio selvaggio delle due ruote, per un motivo molto semplice: non c’erano rastrelliere. Dopo tante lamentele una è arrivata, tiene una decina di bici e ci è voluto un addirittura un anno per vederla lì.

Comunque qualcosa di insufficiente per una struttura che racchiude così tanti servizi e quindi progettata per ospitare un grande numero di pazienti. Quasi un paradosso considerando la comoda pista ciclabile di via Montereale, che collega il centro direttamente a ospedale e cittadella. 
Arrivati qui, però, la comodità finisce. Il nuovo parcheggio di via Montereale ha una corsia per pedoni e bici che si è trasformata in parcheggio selvaggio per automobilisti maleducati.

Eppure dalla cittadella il parcheggio supplementare di vial Rotto dista centro metri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non è una Cittadella per ciclisti

PordenoneToday è in caricamento