rotate-mobile
Svolta green

Raccolta differenziata, arriva la rivoluzione in quattro quartieri

In consegna i nuovi kit per lo smaltimento di rifiuti, a ottobre si cambia. Tutte le informazioni.

Il nuovo sistema di gestione integrata dei rifiuti urbani promosso dal comune di Pordenone insieme alla Gea si trova ora in una fase centrale. Dopo la presentazione avvenuta lo scorso febbraio, ora anche i quartieri dell’area gialla (Sacro Cuore, Torre, Maglio, Borgo Colonna) potranno ricevere a partire dal 1 settembre le nuove attrezzature per per lo smaltimento di rifiuti, mentre a partire dal 17 ottobre si procederà alla sostituzione di tutti i cassonetti stradali, con l'eccezione dei bidoni per l'organico e il vetro. Si tratta di un percorso a tappe già partito dalle aree nord e sud della città (come Vallenoncello), seguito nelle scorse settimane dalla zona blu che comprende i quartieri di Borgomeduna, Villanova, e San Gregorio. Una rivoluzione green che permetterà non solo di risparmiare ma anche di salvaguardare l’ambiente attraverso i comportamenti virtuosi dei cittadini. 

Dalla TARI alla tariffa corrispettiva 

Uno dei cambiamenti previsti da questo nuovo sistema di raccolta è il passaggio dalla TARI alla tariffa corrispettiva. La vecchia tassa dei rifiuti - calcolata in base alla superficie occupata e ai componenti del nucleo familiare - rimarrà invariata fino a fine 2022, ma dal 1° gennaio 2023 verrà determinata sull’effettiva quantità di rifiuti prodotti, in modo da stabilire in maniera precisa l’importo dovuto. Il costo sarà infatti definito dal rifiuto secco non riciclabile. Un sistema che incentiva il singolo utente a differenziare il più possibile e in modo corretto, e allo stesso tempo a ridurre le proprie imposte annue se si arriva a ridurre gli scarti che non si possono più recuperare.  

Area gialla, i passaggi 

Dal 23 settembre il Comune consegnerà a tutti i residenti la lettera informativa sul nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani che partirà dal 17 ottobre. Con i primi di settembre, invece, i responsabili incaricati dalla GEA distribuiranno casa per casa il kit standard composto dagli “Easy Trolley” per il secco e la carta, mentre per quanto riguarda invece gli imballaggi in plastica e metalli saranno invece consegnati dei dei sacchi a perdere da 100 litri. Dal 17 ottobre - la data d'inizio fissata dal comune - verranno inoltre eliminati tutti i cassonetti stradali che riguardano sia la carta/cartone che gli imballaggi in plastica/metalli, sostituti dai contenitori dedicati presenti in ciascun domicilio. Per quanto riguarda invece l’organico e il vetro, ognuno riceverà una tessera magnetica che consentirà il corretto utilizzo dei bidoni collocati all’esterno.

Info utili

Chi non si trovasse nella propria abitazione nel momento della consegna, può presentarsi direttamente nelle sedi indicate dalla GEA muniti di documento di riconoscimento, codice fiscale e l’avviso.

La sede della Protezione Civile (via Ungaresca, 86/B) è aperta per il ritiro:

  • giovedì 22 settembre dalle 12 alle 20; 
  • sabato 24 dalle 9 alle 17; 
  • lunedì 26 settembre dalle 12 alle 20.

Lo sportello di via Peruzza, 7 è invece aperto:

  • sabato 1 ottobre dalle 9 alle 12;
  • giovedì 6 ottobre dalle 14 alle 20.

In alternativa bisogna recarsi dal 7 ottobre nelle sedi GEA di:

  • via Savio, 22 ma solo su appuntamento contattando il numero verde (800 501077), il centralino (0434 504711) oppure mandando una mail a nuovaraccoltapn@gea-pn.it;
  • via Brusafiera, 16, il lunedì dalle 14:30 alle 17:00, e il giovedì dalle 9:00 alle 12:30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata, arriva la rivoluzione in quattro quartieri

PordenoneToday è in caricamento