rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
viabilità / Cimolais

Rifugio Pordenone aperto al pubblico, ma la Val Cimoliana resta chiusa al traffico

La nota dei gestori: «Locale accessibile solo dai sentieri limitrofi, ma rischiamo la chiusura anticipata ancora prima di iniziare la stagione».

Si dovrà attendere ancora qualche giorno prima dell'apertura della strada della val Cimoliana. Il maltempo ha putroppo allungato i tempi previsti per la chiusura del cantiere con diverse ripercursioni sulla stagione turistica in montagna. Il rifugio Pordenone, locale di proprietà del Club alpino italiano, è aperto dal 16 giugno ma in una nota spiega che gli interventi stando andando oltre i tempi previsti sebbene la ditta incaricata abbia cercato di rispettare la tabella di marcia nonostante le piogge abbondanti di maggio. Come si legge nell'ordinanza del 9 giugno del Comune di Cimolais ci sono alcune operazioni, come la saldatura degli elementi strutturali di acciaio, che richiedono un ambiente sufficientemente asciutto. Solo in condizioni ottimali si possono terminare i lavori evitando ulteriori problemi sotto l'aspetto della viabilità.

Le parole dei gestiori

«Nonostante l'impegno della Ditta Martini - affermano i gestori del locale - confermiamo che la strada della Val Cimoliana rimarrà chiusa al traffico anche pedonale almeno sino al 23 giugno come da precedenti comunicazioni ufficiali. Il Rifugio è aperto ma non è raggiungibile da Cimolais, quindi solamente dai sentieri limitrofi, per la presenza del cantiere di lavoro lungo la viabilità ordinaria. Confidiamo che la prossima settimana ci sia lo sblocco ufficiale o chiuderemo la stagione prima di averla iniziata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifugio Pordenone aperto al pubblico, ma la Val Cimoliana resta chiusa al traffico

PordenoneToday è in caricamento