rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Attualità

Accordo saltato, il 2 dicembre scatta lo sciopero del trasporto locale

La mobilitazione, indetta dai sindacati di categoria, comincerà alle 16:30 e si concluderà alle 20:30

Il 2 dicembre le associazioni sindacali hanno proclamato uno sciopero del trasporto pubblico locale a Pordenone. Una mobilitazione, promossa da film Cgil, Film Cisl, Faisa Cisal e Ugl Fna, che riguarderà i lavoratori sia delle tratte urbane che extraurbane. Secondo quanto si legge dal Messaggero Veneto, riguarderà le fasce orarie che vanno dalle 16:30 alle 20:30. Dunque non andrà a intaccare il sevizio che viene dato alle scuole, considerato quello di maggiore affluenza tra le prime ore del mattino fino al primo pomeriggio.  

Le ragioni che ha spinto a questa scelta sono dovute a una serie di criticità che riguardano l’intero sistema di trasporto regionale. Nonostante il prefetto abbia più volte spinto a un accordo tra le parti, l’intesa alla fine non è arrivata, e ciò che preoccupa più i sindacati al momento è la decisione di istituire un nuovo bando dove si assegnerà parte del servizio urbano a una società esterna. Il che, come viene sottolineato dal giornale, potrebbe portare al passaggio di alcuni dipendenti verso quello extraurbano.

Sebbene ci sia stato il rinnovo del contratto nazionale di categoria della scorsa estate, i problemi non sono però scomparsi. Il settore è stato tra quelli che hanno subito maggiormente gli effetti dell’emergenza sanitaria. Non è solo un discorso di viaggiatori, ma anche di risorse e di personale che deve garantire il corretto funzionamento del servizio. In più l’aumento dell’inflazione (e in particolare dei costi energetici) sta incidendo sugli obiettivi raggiunti in materia di incremento salariale. Tutti elementi che influiscono sulla condizione ormai al limite dei dipendenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo saltato, il 2 dicembre scatta lo sciopero del trasporto locale

PordenoneToday è in caricamento