rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Il progetto

Nasce uno sportello per difendersi dai raggiri

L'iniziativa della Polizia Locale insieme al Comune di Pordenone nell’ambito del “Progetto di prevenzione e contrasto delle truffe agli anziani”

Uno sportello che offre un servizio psicologico e legale per le vittime di truffe. È questa l'iniziativa della Polizia Locale distretto del Friuli Occidentale e del Comune di Pordenone e realizzato nell’ambito del “Progetto di prevenzione e contrasto delle truffe agli anziani”. Il progetto, finanziato dal Fondo unico di giustizia del ministero dell’Interno, fornirà assistenza a tutte le persone di età superiore a 65 anni e ai loro familiari che sono stati truffati, raggirati, derubati o che vivono in una situazione di disagio. Un servizio gratuito allo scopo di prevenire i fenomeni partendo dalle situazioni a rischio e affrontando le conseguenze dei furti già avvenuti nel pordenonese.  

Come evitare le truffe e i raggiri: i consigli della polizia
 

Spesso, quando si è vittima di un reato oltre ai danni materiali bisogna tenere conto degli effetti psicologici di un individuo. Una persona può andare incontro a una sensazione di solitudine con difficoltà a condividere quanto accaduto con familiari tra senso di colpa, umiliazione, paura e difficoltà a chiedere un supporto concreto alle istituzioni.

Per questo motivo si è scelto di aprire lo Sportello sicurezza con la possibilità di programmare fino a 3 colloqui gratuiti presso la sede AIFA di Pordenone in via Martelli 32, oppure per via telefonica o tramite videoconferenza.
 

«Ognuno di noi ritiene la sicurezza un diritto primario –spiega l’assessore alla Sicurezza Elena Ceolin-. Non c’è nulla di peggio, infatti, della sensazione di non sentirsi tutelati e ascoltati, motivo per cui il Comune di Pordenone continua, con ogni sua risorsa umana e strumentale, e in collaborazione con le altre forze dell’ordine, a controllare, presidiare e difendere il territorio, nonché a prevenire atti criminosi in città. Accanto a questo, l’Amministrazione offre un servizio di aiuto psicologico e legale per vittime di truffe, furti e raggiri, che integra l’attività svolta a difesa del territorio».
 

Info utili

È possibile richiedere l’aiuto allo Sportello compilando il form online alla pagina www.irss.it/aiutopordenone
oppure telefonando al numero 0434/392892 (lun-ven, 9:00-13:00 e lun-giov anche 14:00-18:00).
I cittadini che chiedono aiuto verranno quindi richiamati per un colloquio telefonico preliminare, dopo il quale verranno fissati i colloqui in presenza nella sede AIFA di i lunedì dalle ore 14:30 alle ore 16:30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce uno sportello per difendersi dai raggiri

PordenoneToday è in caricamento