rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità

Studenti a lezione di sicurezza stradale: la testimonianza di due atleti paralimpici

La Polizia di Stato di Pordenone ha incontrato 170 ragazzi degli istituti Il Tagliamento ed E.Torricelli grazie al supporto degli organizzatori della Coppa del Mondo di Paraciclismo

Più di cento alunni a lezione di legalità. È successo nella giornata di ieri, 19 aprile in presenza degli agenti della Polizia Stradale di Pordenone e di due atleti paralimpici  che hanno raccontato la loro esperienza. Gli alunni degli istituti Il Tagliamento di Spilimbergo e del E. Torricelli di Maniago hanno preso parte al confronto organizzato in collaborazione con gli organizzatori della manifestazione sportiva della Coppa del Mondo di Paraciclismo, con la prefettura di Pordenone e con il comando della Polizia Locale di Maniago.  

Gli incontri si sono svolti alla presenza di 170 alunni delle classi superiori. Ragazzi che hanno affrontato dei temi di stretta attualità come la sicurezza stradale, dalle norme del codice della strada, dai comportamenti di automobilisti e pedoni. C'è stato inoltre il tempo per una panoramica sulle regole da adottare per un uso corretto di biciclette e monopattini elettrici. Gli studenti hanno avuto inoltre l'occasione di ascoltare le testimonianze di Paolo Bortolin e Alessia Lamberti, rispettivamente campioni di tiro al volo e basket. I due atleti paralimpici hanno cercato di sensibilizzare gli alunni sui temi di sicurezza stradale. Una giornata di formazione alla legalità che mira a promuovere il senso civico dei giovani in modo da evitare comportamenti scorretti, pericolosi o illegali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti a lezione di sicurezza stradale: la testimonianza di due atleti paralimpici

PordenoneToday è in caricamento