rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Il dibattito / Valvasone

Il sindaco contro l'editoriale di Sallusti: Valvasone è anche la «capitale» di un Paese perbene

Il post di Markus Maurmair in risposta all'editoriale «Valvasone capitale d'Italia» pubblicato oggi nel quotidiano Libero

Non si placa la polemica a Valvasone, ancora oggi al centro del dibattito dopo il caso del negozio Cospalat chiuso perché non trova personale disposto a lavorare. Le parole erano ovviamente diverse, ma ci ha pensato il direttore del quotidiano Libero, Alessandro Sallusti, a ricordarle con un editoriale che ha fatto già discutere. «Valvasone capitale d’Italia», va detto, è già di per sé un titolo di impatto, dato che questo un piccolo borgo in provincia di Pordenone era sconosciuto da un pezzo della popolazione italiana. Ma da quando il Gazzettino ha reso pubblica la situazione del punto vendita friulano, lo scontro è proseguito sui social fino ad arrivare alle pagine e i siti dei principali giornali italiani. È intervenuto persino il sindaco Markus Maurmair chiedendo maggiore trasparenza e risposte chiare da parte di chi gestisce il negozio. 

Un negozio Cospalat chiude per mancanza di personale «con voglia di lavorare»
 

L'editoriale

Oggi c’è stato il secondo capitolo della vicenda, raccolto in un articolo firmato dal direttore di Libero. Sallusti si riferisce a Valvasone come la capitale d'Italia nel bene e nel male. «E non è un bel Paese quello in cui un negozio chiude perché non trova giovani che siano motivati a lavorare» citando poi il testo contenuto nel cartello piazzato davanti alla sede. Il direttore usa come esempio la sua adolescenza quando a 13-14 anni aveva svolto varie mansioni (benzinaio, fattorino) che mai avrebbe sognato di fare nella vita. Accettando, però aveva imparato, usando le sue stesse parole, che «la libertà e la dignità arrivano solo dal lavoro». Una condizione che gli ha permesso di crescere e che non si potrebbe più replicare perché si verrebbe accusati di «sfruttamento di lavoro minorile»  E continua: «La "mancanza di voglia di lavorare" a Valvasone non ha nulla a che fare con il lavoro in questione, è un cancro che si sta impossessando di una generazione e quindi ne sta minando il futuro».

La risposta del sindaco

Markus Maurmair ha risposto all’editoriale con un lungo post su Facebook nel quale Valvasone «si sente onorata di essere capitale d’Italia non solo nel male ma mi permetto anche nel bene». E cita il caso di un’altra attività che si trova a un centinaio di metri da quello balzato alle cronache nazionali: una macelleria che pochi mesi fa raggiunto la doppia cifra dei 10 anni dalla sua inaugurazione. «I due titolari - afferma il sindaco - sono giovani padri di famiglia provati al tempo dal fallimento della propria azienda e quindi dipendenti senza lavoro. I due, dal tipico carattere friulano, hanno deciso di acquisire il negozio dove prestavano il proprio servizio mettendosi in proprio».

Col tempo sono stati assunti nuovi dipendenti, e l’azienda così è cresciuta mantenendo ogni singola famiglia. Le difficoltà non sono mancate. L’emergenza sanitaria, la crisi energetica. Ma entrambi si sono messi in testa che l’azienda veniva prima di tutto, rinunciando al prelievo da titolari per garantire quel rapporto di fiducia che s'instaura con i dipendenti. Ad un certo punto hanno anche rifiutato  il sostegno del Comune che si traduceva in una sospensione dei tributi da pagare. Con queste parole: «le tasse vanno pagate perché sono soldi di tutti e qualche fondo in parte lo abbiamo messo proprio per i momenti di difficoltà, siamo degli imprenditori». 

«Direttore, - conclude Maurmair -  dovesse passare per il Friuli, entri in questa bottega e lo proverà di persona. Ecco che Valvasone è capitale d’Italia a tutto tondo sia nel male che nel bene. Un bene che di certo fa meno notizia ma sarebbe importante raccontare e mettere in evidenza ancor di più per iniziare l’anno con rinnovata fiducia la stessa che i nostri padri hanno sempre riposto nel loro futuro e che noi dovremmo imparare a insegnare ai nostri figli».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco contro l'editoriale di Sallusti: Valvasone è anche la «capitale» di un Paese perbene

PordenoneToday è in caricamento