rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
La cerimonia / Pordenone Nord / Via Interna

L'omaggio dei vigili del fuoco ai soccorritori del Vajont

Consegnati quattro attestati ai vigili del fuoco intervenuti nelle attività di soccorso.

Alfredo Gasparotto, Giuseppe Zucchet, Alfonso Zanon e Luigi Del Ben. Sono i nomi dei quattro vigili del fuoco che hanno preso parte alle operazioni di soccorso a seguito della tragedia del Vajont. Il 9 ottobre 1963 la frana del monte Toc ha provocato 1.910 morti, di cui 487 bambini. Vite distrutte da una tragedia che è stata al centro di diverse ricorrenze in Friuli Venezia Giulia e in Veneto, alle quali ha preso parte anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

Mattarella al Vajont: «La Repubblica non ha dimenticato»
 

60 anni dopo il Comandante provinciale di Pordenone, ing. Matteo Carretto, ha consegnato ieri, 15 dicembre, quattro attestati di riconoscenza emanati dai comuni di Erto e Casso (Pn), Longarone (Bl), Vajont (Pn) e Ponte delle Alpi (Bl) ai vigili intervenuti nelle attività di soccorso a seguito della tragedia della diga del Vajont dell'ottobre del '63 che, usando le parole del Capo dello Stato n occasione del Festival delle Regioni a Torino, «continua perennemente ad esprimere e a ricordare una lezione terribile e indimenticabile, appunto, di come sia indispensabile il rispetto del territorio». 

La consegna degli attestati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omaggio dei vigili del fuoco ai soccorritori del Vajont

PordenoneToday è in caricamento