rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
ARREDARE

Tavolo per il soggiorno, come sceglierlo in base allo spazio e quali sono i materiali migliori 

Le caratteristiche da prendere in considerazione a seconda dei gusti

Può avere il colore nuance del legno o tinte chiare come il bianco, può essere nero o anche più colorato. Non cambia, però, l'importanza del tavolo da pranzo all'interno dell'arredamento di una stanza. Oltre a offrire la possibilità di stare comodi, deve armonizzarsi bene. Come sceglierlo allora prendendo in considerazione il materiale, l’altezza e le dimensioni?

Dimensioni del tavolo: come sceglierlo

Quando le case sono piccole, il tavolo ha una dimensione multifunzionale. Il soggiorno, infatti, diventa l’ambiente in cui si trascorre del tempo in compagnia dei propri cari, ma anche una postazione di lavoro. Deve andare oltre quindi alla dimensione prettamente conviviale.  

Per avere un tavolo versatile in grado di rispondere a tutte le nostre esigenze, è possibile scegliere i tavoli allungabili o quelli trasformabili che, da bassi, raggiungono l’altezza desiderata per trasformarsi in elementi d’arredo in grado di accogliere gli ospiti comodamente.

In generale, però l’altezza standard di un tavolo deve essere tra i 70 e i 75 cm per far sì che i commensali possano sedersi nel modo più appropriato. Per quanto riguarda la larghezza, quella minima deve essere di 80 cm così da poter sistemare senza difficoltà piatti e bicchieri. Infine, la lunghezza non deve essere inferiore ai 62 cm perché chi è seduto deve avere almeno 60 cm per potersi muovere senza ostacoli.

A prescindere da queste dimensioni è importante scegliere bene dove posizionare il tavolo, perché lo spazio tra la parete e lo stesso deve essere di almeno 80 cm, mentre nella zona di passaggio deve arrivare a 120 cm.

Forma del tavolo: come sceglierla

Nel corso del tempo, diventando un elemento sempre più centrale all'interno dell'arredamento, sono nati diversi modelli, di tavoli. Vediamone alcuni:

1) Tavolo quadrato: è il più classico ed è disponibile in differenti misure. Per quattro persone se ne deve scegliere uno di 100×100 cm con uno spazio libero intorno di 50/60 cm. Per 8 persone, invece, bisogna acquistare un tavolo di almeno 140×140 cm.
2) Tavolo rettangolare: ideale se si ha una camera che si sviluppa in lunghezza, per 4 persone deve essere almeno di 140x180 cm.
3) Tavolo rotondo: adatto ad ambienti ampi, deve avere attorno un passaggio di circa 45/60 cm con il diametro di un tavolo per 4 persone che non dovrebbe superare i 90/110 cm.
4) Tavolo ovale: bello e di design, questo modello occupa molto spazio infatti le dimensioni standard hanno una lunghezza che va da 160 a 200 cm e una profondità di 110 cm.

Tavolo: qual è il materiale ideale

Molto dipende dai gusti, ma ci sono dei materiali che possono dare una spinta in più all’ambiente:

1) Legno: è il materiale più utilizzato, resistente e non chiede molta manutenzione. L’importante è stare attenti ai bicchieri e non poggiare le pentole calde perché potrebbero lasciare degli aloni. Il vantaggio di questo materiale è che si adatta a diverse tipologie di arredamento, sia agli ambienti moderni che a quelli classici.
2) Vetro: i tavoli realizzati con questo materiale sono delicati, ma facili da pulire e inoltre sono perfetti per dare alla camera un aspetto moderno e contemporaneo.
3) Plastica: è pensata per gli ambienti moderni, non ha bisogno di molta manutenzione e rende la sala da pranzo di tendenza.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavolo per il soggiorno, come sceglierlo in base allo spazio e quali sono i materiali migliori 

PordenoneToday è in caricamento