rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Domotica

Nuovo digitale terrestre, incombe lo switch-off: come verificare se la propria tv riceverà i canali in HD

Chi non ha una televisione moderna o il decoder non vedrà  più i canali

Il temuto switch-off del digitale terrestre sta per arrivare con l'anno nuovo. Da gennaio 2023 in Friuli Venezia Giulia si passerà dallo standard DVB T al più efficiente DVB T2 e  avverrà la migrazione dalla codifica Mpeg2 a quella Mpeg4. Si manterrà lo stesso numero di canali, ma verrà adottata una migliore qualità. Questo passaggio si è reso necessario dopo che l'Unione Europea ha imposto ai Paesi membri di liberare parte della banda a 700 MHz al traffico mobile per l'ingresso del 5G. 

Nuovo digitale terrestre: i canali test per capire se la tv è da sostituire

Tutti i televisori acquistati dal 1 gennaio 2017 sono in grado di ricevere i canali in HD e supportano il formato in Mpeg-4. Se il televisore è stato acquistato tra il 2010 e il 2017 si potrà controllare la capacità di ricezione sul manuale o potrà essere verificata tramite un semplice test.

Basterà provare a guardare se sono visibili i canali HD già in uso come Canale 5 HD (Canale 505). Si può, inoltre, verificare il funzionamento dei canali di cartello 100 (Rai) e 200 (Mediaset). Se comparirà la scritta "Test HEVC Main10" significherà che il televisore è compatibile con il nuovo standard.

I televisori acquistati prima del 2010 non supportano il nuovo standard. Per questo l'unico modo per continuare a utilizzarli sarà quello di acquistare un decoder con sincronizzazione DVB-T2. Basterà collegarlo al televisore e non sarà necessario intervenire sull'antenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo digitale terrestre, incombe lo switch-off: come verificare se la propria tv riceverà i canali in HD

PordenoneToday è in caricamento