rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca / Cordenons

Insegue e aggredisce la moglie nel cortile di casa: arrestato

Il fatto è successo giovedì alle 19:30 a Cordenons. L'uomo è stato trasferito alla casa circondariale di Pordenone

Un operaio di origini indiane è stato tratto in arresto in flagranza dai carabinieri del radiomobile di Pordenone dopo aver inseguito e picchiato la moglie nel cortile della propria abitazione. Il fatto si è verificato nella serata di giovedì a Cordenons intorno alle 19:30. L'uomo è stato trasferito alla casa circondariale della città in attesa della convalida dell'arresto da parte del giudice.

Sono stati i vicini di casa a intervenire per primi dopo aver sentito le urla e le grida della donna dopo l'ennesima vessazione da parte del marito. La moglie è stata prima aggredita in casa ed è stata inseguita fino al cortile della residenza. L'uomo l'ha afferrata per i capelli per poi colpirla violentemente alla testa. Il vicino, dopo aver visto tutto dalla finestra, ha cercato di aiutare la donna provando a separarla dal marito fino all'arrivo dei carabinieri. I militari, giunti sul posto dopo essere stati allertati dal Nue112, hanno avuto difficoltà a fermare l'operaio che continuava ad attaccare la moglie fino a che non è stato arrestato.  

La donna, riporta il Messaggero Veneto, ha riportato un trauma cranico con una prognosi di cinque giorni. Nel corso degli accertamenti ha raccontato ai carabinieri che ci sono stati altri episodi di violenza domestica da quando è a Cordenons. Aggressioni continue che non ha mai deciso di denunciare alle forze dell'ordine. Il pm Federica Urban ha chiesto così l'arresto dell'uomo con l'accusa di lesioni e maltrattamenti in famiglia. 

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegue e aggredisce la moglie nel cortile di casa: arrestato

PordenoneToday è in caricamento