rotate-mobile
la perquisizione / Chions

Compra online 63 chili di fuochi d'artificio: arrestato

Nei guai un 38enne di Chions per aver comprato dei petardi che conservava in un armadio nel fienile

Ha comprato 63 chili di botti su internet, ed è stato arrestato dai carabinieri dopo una perquisizione. M.G., carrozziere 38enne di Chions, è finito in carcere con l’accusa di detenzione di esplosivi senza licenza. 
L’uomo conservava i fuochi d’artificio in un armadio nella fienile, distante dall’abitazione. Secondo la tesi difensiva, i petardi sono stati accumulati nel giro di tre anni, comprandoli online da venditori del Sud Italia e consegnati tramite corriere. Il 38enne ha sottolineato di aver acquistato il materiale pirotecnico per semplice passione, utilizzandolo con gli amici nei veglioni di capodanno.

I botti sarebbero di pessima qualità e sprovvisti di marchio di conformità europea CE. 
Il giudice per le indagini preliminari, come riporta il Messaggero Veneto, ha convalidato l’arresto ma attenuando la misura cautelare, sostituendo quindi il carcere con l’obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compra online 63 chili di fuochi d'artificio: arrestato

PordenoneToday è in caricamento