rotate-mobile
Cronaca / Centro Storico / Piazzale XX Settembre

Blitz della Finanza durante il Mercatino europeo: scoperti tre lavoratori in nero

Sette espositori tra Pordenone e Porcia non hanno emesso gli scontrini

Durante le manifestazioni “Pordenone chiama Europa – Mercato Europeo 2024” e “Gli ambulanti di Forte dei Marmi” i militari della Guardia di Finanza di Pordenone hanno compiuto diversi controlli tra gli espositori partecipanti in centro a Pordenone e nella zona di Porcia. L'obiettivo è di garantire il rispetto degli obblighi fiscali da parte dei commercianti con interventi mirati e azioni di controllo del territorio. 

In uno stand, dedicato a una cucina etnica di oltreoceano, i finanzieri hanno scoperto 3 lavoratori in nero di nazionalità straniera. Al titolare dell’attività economica è stata applicata, per ciascuno degli addetti “non regolarizzati”, una maxi sanzione. Ma dal momento che il numero dei lavoratori impiegati “in nero” superava il 10 % di quelli regolarmente assunti, è stata richiesta all'Ispettorato Territoriale del Lavoro la sospensione dell’attività. 

Sette, invece, sono state le mancate registrazioni dei corrispettivi contestate dalle Fiamme Gialle nel corso dei controlli ai vari espositori delle due manifestazioni fieristiche che hanno garantito una protezione efficace dei consumatori e una condizione di concorrenza tra i diverse aziende per un mercato competitivo.

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della Finanza durante il Mercatino europeo: scoperti tre lavoratori in nero

PordenoneToday è in caricamento