rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Attualità / Comina alta / Viale de la Comina

Centro islamico chiuso in Comina, l'appello a Ciriani: «Ci aiuti a trovare una nuova sede»

La domanda è stata inoltrata da alcuni fedeli al sindaco dopo che il Comune di Pordenone ha imposto la chiusura del centro islamico

Dopo la notizia della chiusura del centro islamico di Pordenone i fedeli hanno scelto di inviare un appello scritto al sindaco Ciriani in modo da consentire al gruppo dei fedeli di trovare un una nuova struttura adatta per le loro preghiere. Come riporta il Messaggero Veneto, il gruppo musulmano che proveniente dalle zone dell'Africa e dell'Asia ha richiesto un sostegno da aprte del sindaco dato che più di tremila fedeli sono al momento senza una sede.   

I rappresentanti puntano in questo caso il dito contro la vecchia gestione del centro affidata a un gruppo di nazionalità araba. Ma il punto è saper trovare subito un nuovo edificio dopo la chiusura temporanea dell'associazione culturale. Il Comune, a causa di una serie di carenze igieniche, sanitarie e di sicurezza, ha imposto la sospensione di tutte le attività fino a quando non verranno effettuati tutti gli interventi del caso. Dai controlli effettuati dai vigili del fuoco sono state riscontrate alcune irregolarità nell'impianto anti incendio. Oltre all'assenza di luci di emergenza e vie di fuga, nel corso dei controlli della cucina le condizioni igienico sanitarie non erano tali da permettere di ospitare dei bambini, vista la presenza di muffa sulle pareti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro islamico chiuso in Comina, l'appello a Ciriani: «Ci aiuti a trovare una nuova sede»

PordenoneToday è in caricamento