rotate-mobile
Cronaca / Spilimbergo

Chi era Chiara Bassutti, vittima dell'incidente stradale a Spilimbergo

Lavorava in un'agenzia di consulenza fiscale ed era molta impegnata nel sociale con gli scout.

"In questo momento così triste, il Blu’S rimarrà chiuso per lutto, tutto lo staff esprime profondo cordoglio alla famiglia Bassutti. Chiaretta sempre nei nostri cuori". L'intero borgo di Spilimbergo si trova in questo momento in lutto per l'ennesima tragedia avvenuta sulle strade del Pordenonese. Chiara Bassutti aveva solo 26 anni. Una vita piena di progetti e sempre in prima linea tra scout. "Mi hanno buttata in mezzo ai lupetti e ne sono uscita (aiuto) Capo Branco" scriveva su Instagram dopo uno dei tanti viaggi intrapresi con lo zaino in spalla girando l'Italia. 

Chiara era sempre in marcia. Una ragazza intraprendente, solare,"sorridente e felice nella tua semplicità" come affermano alcune persone che l'hanno conosciuta. Dopo aver preso la laurea in Economia e gestione aziendale alla Facoltà di Economia dell’Università di Trieste, ha lavorato in un'agenzia di consulenza fiscale, la Cgn Società Benefit. È stata inoltre candidata consigliere per la lista "Con & Per Spilimbergo” alle elezioni comunali a supporto del candidato sindaco Enrico Sarcinelli. 

Nel fine settimana la trovavi invece nei locali a servirti degli ottimi cocktail come bartender, una delle sue grandi passioni insieme al calcio. In passato ha infatti vestito la divisa da arbitro come hanno fatto i suoi familiari. Dopo aver frequentato il corso è stata presenza fissa della squadra dell'Aia di Maniago, associazione guidata ancora oggi dal fratello Giulio Bassutti.  "Sei stata e sarai sempre parte integrante della nostra famiglia sia come collega ma anche dopo come amica, una ragazza solare, con tanti sogni ancora da realizzare" si legge nel post dei colleghi che hanno fatto sentire la loro vicinanza al presidente e all'intera famiglia. L'Agesci di Spilimbergo, con dolore, ha scelto di sospendere le attività di questo fine settimana in suo ricordo.

 L'incidente

Secondo una prima ricostruzione due vetture, una Toyota Yaris e un suv, si sono scontrate in modo frontale lungo la strada regionale 464. La vettura condotta dalla 26enne è finita nel fosso a bordo carreggiata in seguito allo schianto con un altro mezzo, condotto da una donna residente a Spilimbergo che viaggiava assieme alla figlia di 44 anni. Sul posto l’elisoccorso, due ambulanze e un’automedica insieme al personale dei vigili del fuoco di Spilimbergo e i carabinieri della stazione di Castelnovo.

Incidente mortale a Spilimbergo, una vita spezzata a soli 26 anni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi era Chiara Bassutti, vittima dell'incidente stradale a Spilimbergo

PordenoneToday è in caricamento