rotate-mobile
La replica / Clauzetto

Clauzetto, la risposta di Amirante: «Borgo non isolato, strada riaperta prima di Pasqua»

L'assessore dopo le parole dure del sindaco Giuliano Cescutti: «La sicurezza resta una priorità»

Dopo l'ultimatum e le minacce di dimissioni del sindaco di Clauzetto Giuliano Cescutti, è intervenuta anche l'assessore alle Infrastrutture e Territorio Cristina Amirante che ha scelto di aggiornare sui lavori lungo l'ex provinciale 22 della Val Cosa che conduce a Clauzetto, interrotta a seguito di una frana che dal mese di novembre sta mettendo in difficoltà la popolazione locale. 

«Il geologo incaricato ha ribadito che la frana, anche in gennaio, ha continuato a muoversi e non ha ancora smesso, rappresentando pertanto una seria minaccia sia per gli operai del cantiere che per i cittadini. Dopo le piogge dell'ultimo periodo, la terra si è compattata solo giovedì scorso e per queste motivazioni il professionista ha chiesto un ulteriore sopralluogo. Come abbiamo sempre ribadito, l'obiettivo è di riaprire la strada prima di Pasqua». 

Clauzetto, il sindaco minaccia la Regione: «Se non riapre la strada mi dimetto»
 

Gli interventi devono passare dall'eliminazione di uno strato di terra. Un lavoro che è ancora in fase di valutazione da parte dei tecnici. «L'iter autorizzativo è tuttora in corso. Stiamo parlando di un'operazione complessa che non può essere realizzata mettendo a rischio chi lavora su questo sito e che comunque contiamo venga effettuata entro la prossima settimana».

Dopo la prima fase le operazioni proseguiranno con l'installazione di sensori che, afferma Amirante, «consentiranno di ripristinare la regolare percorribilità dell'arteria in assoluta sicurezza entro il prossimo 29 di marzo, prima delle festività pasquali».

Allo stesso tempo sta valutando insieme ai tecnici un'alternativa da attuare in tempi brevi. L'assessore chiede però la massima cautela nell'esecuzione dei lavori. «Non possono essere portati avanti nel fine settimana, e l'incolumità delle persone sono imprescindibili. La sicurezza è più importante della riapertura di qualsiasi strada e del collegamento di un borgo che, comunque, non è isolato».

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clauzetto, la risposta di Amirante: «Borgo non isolato, strada riaperta prima di Pasqua»

PordenoneToday è in caricamento