cronaca / Clauzetto

Si perdono in montagna e restano disidratati, salvati dal soccorso alpino

Intervento per salvare due escursionisti che avevano percorso la forra del torrente Cosa

Si sono persi in montagna e, disidratati, sono stati salvati dal soccorso alpino. Protagonisti due escursionisti, un uomo del1995 di Treviso e una donna del 1998 di Sacile. 
Avevano compiuto la forra del Torrente Cosa: i due erano partiti dai Piani di Gerchia (in comune di Clauzetto) e dovevano uscire prima della diga ma non hanno trovato la traccia di uscita e han sbagliato percorso, finendo in una zona chiusa, all'interno di una gola impervia e molto calda, boscosa e senza giro d'aria. È qui che, soprattutto l'uomo, si è sentito male a causa della forte disidratazione.
Otto soccorritori si sono portati in un'ora di cammino fino al punto in cui si erano fermati i due escursionisti forristi e poi, dopo aver fornito loro da bere, li hanno in un'ora e mezza di cammino, cercando di aprirsi una traccia nella vegetazione, accompagnati nel rientro.
I soccorritori sono stati allertati mentre stavano partecipando ai funerali di Mattia Beltrame, poco dopo essere intervenuti a Tramonti di Sopra per l'incidente al campo estivo degli alpini

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perdono in montagna e restano disidratati, salvati dal soccorso alpino
PordenoneToday è in caricamento