rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
L'intervento nella notte / Cimolais

Non rientrano dall'escursione in Valcellina, allertato il soccorso alpino

Le operazioni si sono svolte attorno alle 22. L’allarme è partito dai familiari di uno dei due escursionisti trevigiani.

Due escursionisti della zona di Treviso sono stati tratti in salvo ieri notte dal soccorso alpino e speleologico della Valcellina dopo una segnalazione partita nella giornata di ieri, 15 marzo, dai familiari di uno dei due escursionisti trevigiani. Le operazioni si sono svolte tra le 22 e le 23:30 dopo che il centro ha ricevuto una richiesta di aiuto da parte del Nue112. Le due persone sarebbero dovute rientrare ieri pomeriggio, ma fortunatamente avevano comunicato l'itinerario che avrebbero compiuto nella Val Cimoliana: l’anello del Bivacco Marchi Granzotto passando per Casera Pecoli, nelle Dolomiti Friulane. L’informazione è stata fondamentale per i soccorritori che li hanno trovati lungo la strada della Val Cimoliana all'altezza di Pian Fontana, sfiniti ma in salute.

Una delle cause del ritardo è dovuta probabilmente alla condizione della strada della Val Cimoliana, chiusa per lavori in corso a cinque chilometri da Cimolais. Ciò ha spinto i due escursionisti a lasciare l'automobile a circa 8 chilometri dal Rifugio Pordenone, che sarebbe stato invece il vero punto di partenza per la loro escursione. C’è stato poi un altro fattore che ha inciso sull’escursione. Le nevicate del giorno precedente hanno purtroppo richiesto più tempo nel percorrere i sentieri. Un problema che si è aggravato con il buio, quando i due escursionisti, dopo aver perso per un tratto il sentiero, sono stati costretti a tornare indietro per recuperare la traccia giusta del percorso.

Le due persone di Treviso sono state ritrovate con l’arrivo i soccorritori a seguito della riapertura della strada al di fuori dell'orario di lavoro. Una volta caricati sul fuoristrada, sono rientrati a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non rientrano dall'escursione in Valcellina, allertato il soccorso alpino

PordenoneToday è in caricamento