rotate-mobile
Cronaca / Erto e Casso

Escursionista bloccata in Val Vajont, salvata dal soccorso alpino

Le operazioni si sono svolte nella serata di domenica 8 ottobre. La donna, una 55enne di Portogruaro, si è persa lungo il sentiero dopo aver preso la strada che da Casera Cornet scende a Casera Ferron.

Una donna di 55 anni originaria di Portogruaro è rimasta bloccata nella forra in Val Vajont nella tarda serata di ieri, 8 ottobre. È successo nella zona di Erto e Casso, in provincia di Pordenone, e sul posto sono intervenuti  otto tecnici della stazione Valcellina del Soccorso Alpino. 

L'escursionista aveva lasciato l'automobile intorno al Passo di Sant'Osvaldo per poi imboccare il sentiero che da Casera Cornet scende a Casera Ferron. A quel punto si è diretta verso la Val Vajont seguendo una traccia nera di sentiero dismesso da molto tempo.

Il sentiero percorre la valle guadando in diversi punti il torrente a destra e a sinistra e ha perso l'ultima uscita  proseguendo invece lungo la gola che diventa sempre più profonda. Quando si è resa conto dell'errore e di essere lontana dal sentiero che l'avrebbe riportata verso la macchina, non se la sentiva più di risalire temendo di peggiorare la situazione. La stanchezza si è fatta sentire e con l'arrivo del crepuscolo ha contattato I soccorsi. I soccorritori, grazie alle coordinate fornite dalla Sores, si sono calati con corda doppia per 120 metri avvicinandosi il più possibile al punto della gola. Una volta raggiunta, gli operatori, sempre con l'aiuto delle corde, l'hanno riportata fino al sentiero per poi proseguire a piedi fino alla strada. L'intervento si è concluso poco prima delle 22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista bloccata in Val Vajont, salvata dal soccorso alpino

PordenoneToday è in caricamento