rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
cronaca

In montagna con i cani, non riescono a scendere: salvati dal soccorso alpino

Intervento in Veneto

Intervento del Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane in aiuto di una comitiva di sei persone in difficoltà sulla Forcella del Diavolo, nel primo pomeriggio del 28 gennaio.
Poco prima delle 13 la Centrale del 118 di Treviso ha allertato i soccorritori per tre coppie di amici, trevigiani e pordenonesi tra i 63 e i 55 anni, che, seguendo delle indicazioni per un itinerario da poter fare con i loro due cani di grossa taglia, si sono in realtà trovati a superare il ripido sentiero che porta alla forcella del Diavolo, anziché dirigersi verso il Bivacco dei Loff.
Il gruppo è risalito a fatica, perdendo la traccia più di una volta, con la speranza di poter trovare un percorso di discesa più semplice. Una volta in forcella, i sei si sono però resi conto che sarebbero dovuti tornare ripercorrendo la strada dell'andata, oppure un altro sentiero altrettanto ripido. Non sentendosi sicuri, hanno quindi preferito chiedere aiuto. Arrivata con i mezzi al piazzale Peroz, una squadra ha risalito a piedi i 400 metri di dislivello e ha raggiunto gli escursionisti. Attrezzati cinque tratti più impegnativi con le corde fisse, i soccorritori hanno assicurato quelli tra loro più timorosi dotandoli di imbrago, per accompagnarli a valle in poco meno di due ore. Nel primo tratto di discesa, una ventina di metri, è stato necessario portare giù prima i cani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In montagna con i cani, non riescono a scendere: salvati dal soccorso alpino

PordenoneToday è in caricamento