rotate-mobile
giustizia

Condannato per spaccio, furto e rissa: espulso cittadino marocchino

L'uomo è stato portato al centro per i rimpatri di Ponte Galeria

L’Ufficio Immigrazione della Questura di Pordenone ha eseguito l’espulsione, adottata dal Prefetto di Firenze nel 2022, nei confronti di un cittadino marocchino con accompagnamento e trattenimento presso il Centro per i Rimpatri di Ponte Galeria (Roma), in attesa di essere definitivamente allontanato dal Territorio Nazionale.
Il soggetto, irregolare nel Territorio Nazionale e senza fissa dimora, era stato controllato nella mattinata da personale del Comando Stazione Carabinieri di Sacile ed accompagnato in Questura per l’esecuzione dell’espulsione.
Gli agenti dell’Ufficio Immigrazione, a conclusione delle verifiche, rilevavano nei suoi confronti che, oltre l’essersi reso inottemperante all’espulsione, sussistevano numerosi precedenti penali per stupefacenti, furto, rissa, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento.
Al termine dell’attività istruttoria personale di questo Ufficio lo scortava al Centro per i Rimpatri di Ponte Galeria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per spaccio, furto e rissa: espulso cittadino marocchino

PordenoneToday è in caricamento