rotate-mobile
cronaca / Centro Storico

Ex fiera, gli attivisti inviano un appello al prefetto

Incontro domenica sotto gli alberi che saranno tagliati. Si valuta la possibilità di ricorrere al Tar

Gli attivisti de "Il tiglio verde" continuano la loro battaglia contro il progetto di riqualificazione dell'ex fiera, che con l'ampliamento della struttura prevede il taglio di 53 alberi l'eliminazione della piastra polifunzionale all'aperto.
Domenica 10 settembre si sono riuniti sotto gli alberi hanno scritto un documento che sarà consegnato al prefetto Domenico Lione «in quanto garante della salvaguardia della popolazione e della tutela dei beni collettivi, per bloccare l’abbattimento dei tigli e il procedere di un progetto ritenuto dannoso da molti punti di vista». 
Gli attivisti hanno anche proseguito la riflessione sull'ipotesi di inoltrare un ricordo al Tribunale amministrativo del Lazio. Una strada non semplice in quanto i costi potrebbero aggirarsi intorno ai 20 mila euro. 
«Siamo determinati ad andare avanti - spiegano  - e anche Ciriani ribadisce che lo è e che anzi, a giochi fatti, verrà a spiegare il progetto alla cittadinanza riunita per ascoltarlo. Sappia che invece noi non ascolteremo e basta». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex fiera, gli attivisti inviano un appello al prefetto

PordenoneToday è in caricamento