rotate-mobile
Cronaca

Fallimento Germacar: amministratore condannato per bancarotta

Una persona è stata invece rinviata a giudizio dopo il crac finanziario che ha toccato Cefin Spa, la holding della concessionaria di auto e veicoli industriali

È stato condannato con rito abbreviato a 2 anni e 2 mesi di reclusione Claudio Cesaro, 62 anni di Pordenone. L'imputato era sotto inchiesta per il crac finanziario di Cefin Spa, la holding della concessionaria di auto e veicoli industriali Germacar Spa fallita nel 2016. Il commercialista Alessandro Carratta, chiamato per risanare il debito della società, è stato invce rinviato a giudizio. 

Per cercare di salvare il gruppo dalla crisi economica che ha toccato il settore automobilistico, il 62enne, come riportato dal Gazzettino, aveva nominato un professionista, Alessandro Carratta, amministratore di 52 anni che avrebbe dovuto occuparsi della difficile gestione della holding. La Procura, a seguito delle indagini, aveva infine aperto un fascicolo per l'ipotesi di bancarotta preferenziale.

Il pm Monica Carraturo ha contestato diversi reati sia a Cesaro che al consulente. Secondo l'indagine condotta dal publbico minstero Cesaro non solo non avrebbe consegnato i libri in Tribunale  ma avrebbe effettuato dei pagamenti preferenziali a favore di alcuni creditori chirografari. Allo stesso tempo avrebbe concesso in garanzia ipotecaria un immobile per una serie di finanziamenti elargiti da una finanziaria in modo da terminare i lavori della sede di Tavagnacco di Germacar dal valore di 5 milioni e mezzo di euro. Struttura che doveva essere venduta per salvare il gruppo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimento Germacar: amministratore condannato per bancarotta

PordenoneToday è in caricamento