rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca / Claut

Frana in Val Settimana: bloccati quaranta escursionisti

Sul posto i vigili del fuoco e un escavatore che si sono occupati di liberare i detriti lungo la strada

Quaranta persone sono rimaste isolate in Val Settimana nella zona di Claut a causa di uno smottamento improvviso verso il rifugio Pussa. A seguito della frana la strada è rimasta inagibile per diverse ore. Sul posto sono interventuti i vigili del fuoco.

il fatto si è verificato nel pomeriggio di ieri, 19 maggio, intorno alle 17:30. Le dinamiche sono ancora in corso di accertamento, ma dalle ricostruzioni lo smottamento è  stato causato dalle precipitazioni abbondanti dei giorni scorsi. I turisti hanno scoperto la presenza della frana al termine delle escursioni e sono stati costretti a chiedere l'intervento immediato dei soccorsi dato che i detriti impedivano di fatto il passaggio dei veicoli.

I pompieri sono intervenuti per mettere in sicurezza l'area e liberare così le vetture in modo da tornare a valle. Vista la gravità della situazione sono stati preallertati anche gli operatori del soccorso alpino. Il sindaco di Claut si è messo al lavoro chiamando una ditta del posto. Con un escavatore la strada è tornata agibile intorno alle 20. Tutti i veicoli sono riusciti a passare e a tornare verso il paese in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana in Val Settimana: bloccati quaranta escursionisti

PordenoneToday è in caricamento