rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

Furti a Zoppola e Azzano Decimo: arrestato 28enne

I fatti risalgono al 2 e al 19 dicembre 2016. L'uomo dovrà espiare una pena residua di 1 anno, 3 mesi e 8 giorni di reclusione

Un 28enne di Rosà è stato arrestato dai carabinieri nella mattinata del 5 giugno scorso. Il fermo è scattato in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Treviso. Il 28enne dovrà scontare una pena residua di 1 anno, 3 mesi e 8 giorni di reclusione per due furti avvenuti nel Pordenonese.

Il provvedimento restrittivo è legato a una sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Treviso, confermata poi in Corte d’Appello. L'uomo è stato dichiarato colpevole per due furti commessi il 2 e il 19 dicembre 2016, rispettivamente nei comuni di Zoppola e Azzano Decimo  in concorso con un altro soggetto. Nel primo episodio, assieme al complice, si era introdotto in una pizzeria e, dopo aver forzato una porta, gli apparecchi slot machine e una macchina cambia monete, era riuscito ad asportare quasi 3.000 euro.

Nel secondo caso, invece, sempre in piena notte, gli autori si erano introdotti all'interno di un bar di Azzano Decimo, forzando una finestra posta sul retro e in tale occasione avevano asportato dal cambia monete dalle slot machine alcune migliaia di euro, oltre a diversi gratta e vinci e tabacchi di varie marche.

L’uomo è stato condotto presso la propria abitazione per l’espiazione della pena in regime di detenzione domiciliare.

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a Zoppola e Azzano Decimo: arrestato 28enne

PordenoneToday è in caricamento