rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca / Fontanafredda

Furto e aggressione durante una sagra, denunciato un minorenne

L’episodio si è verificato all’esterno della sede che ospita la manifestazione. Il responsabile è stato individuato dai carabinieri

Un ragazzo è stato individuato e denunciato dalle forze dell’ordine con l’accusa di aver aggredito e derubato un coetaneo in occasione dei Festeggiamenti settembrini di Fontanafredda nella serata di domenica 3 settembre. Il minore si trovava insieme ad altre due persone non ancora identificate quando si è avvicinato a un ragazzo fuori dalla sagra e lo ha colpito alla zigomo. A quel punto avrebbe sottratto anche gli occhiali e del denaro presente all’interno del portafoglio. 

La prima a denunciare il fatto è stata la madre con un post pubblicato sui social dove ha spiegato quanto era accaduto:  «Volevo avvisare i genitori di stare attenti ai loro figli, perché alla sagra di Fontanafredda c’è un gruppetto di ragazzi che minacciano, aggrediscono e prendono i soldi ai ragazzi». Frasi che hanno subito allarmato il parroco,  don Federico, il quale ha segnalato tutto agli organizzatori dell’evento. Al telefono uno dei responsabili della gestione della sagra ha spiegato di non essersi accorto di nulla e di aver subito denunciato l’episodio ai carabinieri. «Siamo molto dispiaciuti - afferma Davide  - Durante i festeggiamenti non abbiamo riscontrato anomalie ma dopo quanto è avvenuto incrementeremo i controlli». 

Stando alle prime ricostruzioni lo scontro è avvenuto all’esterno della sede che ospita la manifestazione, nei pressi della scuola elementare Marconi in via Buonarroti. Per gli operatori della sagra, che si trova invece in via Leonardo da Vinci, era praticamente impossibile impedire l’aggressione dal momento che il loro compito principale era di garantire il corretto svolgimento delle attività. «La festa - prosegue - è interamente gestita dai ragazzi con il supporto di adulti nella zona della cucina. Lo facciamo soprattutto per i nostri coetanei che possono trovare un luogo di svago durante il fine settimana». Una formula che sta funzionando vista l’alta affluenza di giovani che hanno trovato nei i Festeggiamenti settembrini di Fontanafredda un luogo di ritrovo per la comunità. 

«Prima di questo fatto non abbiamo riscontrato nulla di insolito. I nostri operatori hanno spesso effettuato controlli soprattutto nelle zone dove ci sono i giochi».  Spetterà ora ai carabinieri di Fontanafredda, che stanno proseguendo con le indagini, individuare le altre due persone che erano presenti nel momento dell’aggressione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto e aggressione durante una sagra, denunciato un minorenne

PordenoneToday è in caricamento