rotate-mobile
nuovo caso / Pordenone Nord

Nuovo furto all'ospedale: rubate sonde da 100 mila euro

Dopo San Vito al Tagliamento, la banda ha rubato materiale per le ecografie anche a Pordenone

Non è una coincidenza. Pochi giorni dopo il furto all'ospedale di San Vito al Tagliamento ce n'è stato uno uguale al Santa Maria degli Angeli di Pordenone. La strumentazione rubata è sempre la stessa: sonde per ecografi, materiale di alta qualità per macchinari di ultima generazione. 
A San Vito il colpo nel reparto di Ostetricia aveva un valore di 20 mila euro, nel capoluogo il furto nei locali della Medicina ha fruttato 100 mila euro. 
Sono preoccupanti le modalità, perché la banda ha agito a colpo sicuro in entrambi i casi, in locali che molto difficilmente sono accessibili agli estranei. Non si può escludere che ci siano delle "talpe" tra i dipendenti dell'azienda sanitaria. 
I ladri hanno agito presumibilmente nel fine settimana, quando gli ambulatori del Padiglione C non sono attivi. Sono andati a colpo sicuro verso l'armadio in cui era conservato l'ecografo più costoso, l'hanno forzato, hanno staccato le sonde e sono spariti nel nulla. 
Sul caso indaga la polizia. Le immagini del sistema di videosorveglianza potrebbero dare qualche indicazione utile sull'identità di questi ladri. 

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo furto all'ospedale: rubate sonde da 100 mila euro

PordenoneToday è in caricamento