Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca / Fontanafredda

Gregge di pecore in condizioni precarie: scatta il sequestro

È successo a Nave di Fontanafredda. L'intervento della Procura di Pordenone dopo diverse segnalazioni dei residenti

Un gregge di pecore in condizioni precarie è stato posto sotto sequestro dalla polizia locale di Fontanafredda dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte dei residenti. È successo a Nave, frazione al confine con Sacile nella quale era presente l'ovile.

Lo stato di salute dell'anziano proprietario del gregge ha di fatto portato a un intervento estremo da parte della Procura di Pordenone. L'uomo che avrebbe dovuto occuparsi degli animali non era in grado di garantire la sicurezza e la tutela della singola pecora. Una situazione che è degenerata gradualmente fino ad arrivare a un primo provvedimento dell’Azienda sanitaria e degli agenti della Municipale. Il monitoraggio costante della zona è servito per tenere tutto sotto controllo fino a quando non è stata necessaria la richiesta del sequestro da parte del pm Andrea Del Missier. 

Il gregge si trova in alpeggio a Tramonti ed è stato consegnato a un allevatore del Pordenonese per tutte le cure del caso. 

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gregge di pecore in condizioni precarie: scatta il sequestro
PordenoneToday è in caricamento