rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Incidente mortale sulla Cimpello - Sequals: domani i funerali di due delle vittime

Slittano le esequie di Graziella Mander, la volontaria della Croce Rossa deceduta tra Fiume Veneto e Zoppola

Si terranno il 10 gennaio alle 15 i funerali di due vittime del tragico incidente stradale che si è verificato il 2 gennaio sulla strada regionale Cimpello - Sequals. Valvasone Arzene darà l'ultimo saluto a Pierantonio Petrocca, autista di 52 anni della Trans Ghiaia che si trovava alla guida del tir coinvolto nello schianto tra Fiume Veneto e Zoppola. L'uomo, al suo primo giorno di lavoro nell'azienza di Oderzo, ha cercato di evitare l'impatto contro l'ambulanza di Graziella Mander, la volontaria della Croce Rossa deceduta a seguito dello scontro frontale. Lascia la la moglie Elisabetta, e i figli Vincenzo e Lorenzo. Le esequie si terranno nel duomo di Valvasone alle 15 mentre nella giornata di oggi, 9 gennaio, alle 19 sarà recitato il rosario. 

Dopo alcuni problemi di natura burocratica, si è dovuto attendere l'arrivo dela figlia Dolores dalla Svizzera per ufficializzare i funerali della paziente che dopo la visita medica a Padova stava tornando a casa. Claudia Clement, di 80 anni, è morta all'interno dell'ambulanza che la stava portando fino a Vivaro. I volontari della Croce Rossa di Maniago hanno dichiarato che parteciperanno in divisa alle esequie della donna in segno di vicinanza alla famiglia. I funerali avverranno in concomitanza con quelli di Pierantonio Petrocca. Il rito, celebrato il 10 gennaio alle ore 15 nella Chiesa Parrocchiale di Vivaro, sarà preceduto dal rosario nella giornata di oggi alle 19. Dopodiché seguirà la cremazione.

Per quanto riguarda invece il caso Graziella Mander, l'autista dell'ambulanza, bisognerà ancora attendere nonostante il via libera da parte della Procura. I familiari, come riporta il Gazzettino, chiedono che venga effettuata l'autopsia sul corpo della donna dopo le recenti dichiarazioni della volontaria della Cri, Kristyna Costantini, l'unica sopravvissuta all'incidente. La collega le aveva confidato di avere un leggero mal di testa prima dell'impatto. Per questo vogliono essere certi delle dinamiche del sinistro, ovvero se l'invasione di corsia sia stata causata da una manovra azzardata o da un malore.

Dopo il gesto di Pinzano al Tagliamento, anche il sindaco Umberto Scarabello ha voluto seguire l'esempio del paese della pedemontana friulana. Nel giorno del funerale sarà proclamato a Maniago il lutto cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale sulla Cimpello - Sequals: domani i funerali di due delle vittime

PordenoneToday è in caricamento