rotate-mobile
politica e turismo / Aviano

Piancavallo, dalla Regione milioni per lo sci. Ma si guarda anche all'estate

Gli investimenti annunciati dall'assessore Bini

Continuano gli investimenti della regione nel polo turistico di Piancavallo. Saranno complessivamente 8,5 i milioni da spendere per rinnovare la località, di cui una parte consistente collegata allo sci. Piancavallo, considerando il cambiamento climatico, la sua posizione a ridosso della pianura e l'altitudine limitata, difficilmente avrà un futuro a lungo termine negli sport invernali. Lo sci alpino in questi anni sta crescendo nei numeri ma un domani sarà l'offerta estiva a dare più possibilità. 

«Destineremo - ha sottolineato l'assessore regionale al Turismo Sergio Emidio Bini - 3 milioni per l'area di Roncjade e Collalto, con l'allargamento delle piste e il rinnovo dell'impianto di risalita in ottica bistagionale: la sua conformazione consentirà sia l'utilizzo invernale dagli sciatori sia, negli altri periodi dell'anno, da chi deve trasportare in vetta le e-bike. Inoltre a Piancavallo è prevista, nella zona del Tremol, la realizzazione della prima pista in erba sintetica gestita da PromoturismoFVG, per la quale verranno spesi 300 mila euro; questo intervento ha una grande valenza perché consentirà a tanti ragazzi di approcciarsi allo sci durante tutto il corso dell'anno. Inoltre destineremo 300 mila euro per lo sviluppo estivo del polo». 

Sempre nel 2024 al villaggio dello sport verranno destinati 400 mila euro, mentre 67 mila euro saranno utilizzati per il sistema di sicurezza antivalanghe Gazex. Infine, per la manutenzione straordinaria interna ed esterna del Palapedrieri l'importo programmato è di 1,12 milioni mentre per il rifacimento del ristoro Busa del Sauc saranno investiti 450 mila euro.

Sfiorano invece i tre milioni gli investimenti che la regione destinerà a Piancavallo nel 2025. Nel dettagliare gli interventi, l'assessore Bini ha spiegato che «700 mila euro serviranno per lo sviluppo estivo della località turistica pordenonese, mentre altri 500 mila euro verranno destinati allo sviluppo bistagionale dell'area Roncjade e Col Alto. Infine 200 mila euro saranno utilizzati per il rifacimento della copertura dell'hotel 1301 Inn (inaugurato nel 2013), mentre 800 mila euro verranno investiti per il rifacimento del ristoro Arneri».

campetto-ex-fiera-4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piancavallo, dalla Regione milioni per lo sci. Ma si guarda anche all'estate

PordenoneToday è in caricamento