rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Ciclisti violenti / Centro Storico / Via Pola

Prima insulta i vigili e poi gli lancia addosso la sua bici, 6 mesi di carcere

Protagonista della vicenda un pordenonese classe 1977, già noto alle forze dell'ordine

Sei mesi di reclusione. È quanto ha rimediato un cittadino pordenonese classe 1977 dopo aver insultato e picchiato degli agenti di polizia locale in via Pola, nel pomeriggio di ieri. Il processo per direttissima è stato celebrato stamattina.

I fatti

L’uomo stava correva a bordo di una bicicletta lungo via Pola al centro della carreggiata, creando disturbo alla circolazione e pericolo per la sua sicurezza e per quella degli utenti della strada. All'invito a spostarsi da parte degli agenti di una pattuglia della polizia locale il soggetto ha reagito insultandoli. Così gli sono state chieste le generalità, ma l’uomo ha cercato di tagliare la corda. Una volta bloccato dagli agenti il “fuggitivo” li ha aggrediti, servendosi anche della sua bici per cercare di colpirli. Dopo una colluttazione gli agenti, rimediando lievi lesioni, sono riusciti a immobilizzarlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima insulta i vigili e poi gli lancia addosso la sua bici, 6 mesi di carcere

PordenoneToday è in caricamento