rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
pnrr / Centro Storico

Casermette, partito il cantiere: lavori per 2,2 milioni

La struttura rinnovata sarà consegnata nella primavera del 2025

Sono partiti nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione delle casermette di via Molinari. Il cantiere andrà avanti per poco più di un anno, con un investimento complessivo di 2,2 milioni di euro.
Nella struttura al piano terra vi saranno gli “spazi della memoria” con la “sala delle colonne”, alcune aree espositivi e uno spazio verde. Il primo piano ospiterà le sedi dei sodalizi e una sala polifunzionale dedicata ad incontri, anche con gli studenti.

Nello specifico, sarà migliorata la resistenza antisismica dell’edifico, verranno consolidati i solai, si procederà al rifacimento della copertura lignea e alla ricucitura dei muri fessurati. Sarà realizzato un isolamento a cappotto dall’interno, si installeranno nuovi impianti di riscaldamento/raffreddamento e di illuminazione a LED ad alta efficienza energetica. Verranno rifatte anche le pavimentazioni dell’intera struttura e sostituiti i serramenti in legno, che riprenderanno però il disegno di quelli esistenti. Per consentire l’accessibilità dei locali a persone con disabilità, la pavimentazione del portico sarà rimossa per permettere il raccordo delle quote interne ed esterne e, in corrispondenza del vano scala, sarà realizzato un ascensore con fossa minima per il vano corsa, rendendo l’intervento il meno invasivo possibile. Una parte dei marciapiedi esterni saranno rifatti con una pavimentazione in porfido, mantenendo comunque i percorsi tattili esistenti per i non vedenti. 

«Alcuni anni or sono - afferma il sindaco Alessandro Ciriani - questa amministrazione ha censito tutti gli edifici di proprietà comunale. Tra questi vi erano un gran numero di edifici storici, legati all’archeologia industriale, di pregio o pietre miliari per la storia di Pordenone. Assieme all’ex Birrificio, l’ex Battiferro o ai Bagni pubblici spiccavano le ex Casermette, o Casermaggio, parzialmente abbandonate e tenute in condizioni indecorose. Grazie ad un finanziamento dedicato alle periferie urbane riusciremo a dare splendore a quello che è un edificio storicamente importante che rappresenta l’identità storica della nostra città. Una soluzione che consentirà da un lato di farvi rientrare le associazioni che già le occupavano e che sono state temporaneamente trasferite, dall’altro di dare spazio a studenti e cittadini per svolgere attività di carattere culturale e sociale».

Il costo dell’opera, ammonta a 2 milioni e 200 mila euro, 1 milione e 900 mila dei quali sono coperti da fondi PNRR, mentre 300 mila sono rappresentati da fondi comunali. La conclusione dei lavori è prevista per la primavera del 2025.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casermette, partito il cantiere: lavori per 2,2 milioni

PordenoneToday è in caricamento