rotate-mobile
La replica / Centro Storico / Via Molinari

Lettere contro il taglio dei tigli, la preside risponde a Ciriani: «Qui non si fa politica»

La dirigente scolastica Daniela Reina difende l'operato della scuola

La risposta della preside della Collodi non si è fatta attendere. La dirigente scolastica della scuola Collodi, Daniela Reina, ha replicato alle dichiarazioni del sindaco Alessandro Ciriani dopo il caso delle lettere mandate agli studenti in difesa dei tigli dell'ex Fiera che presto lascierà spazio al nuovo Polo Young. La polemica è scoppiata nel corso della conferenza stampa di sabato quando un giornalista, dopo aver fatto trapelare l'iniziativa degli alunni della Collodi, ha chiesto al sindaco se sarà recuperato l'incontro previsto a dicembre con i rappresentanti della scuola. «Andrò certamente a trovare i bambini. Ma non ho alcuna intenzione di incontrare le maestre», alludendo al fatto che le letterine spedite erano state dettate.

«A scuola non si fa politica, ci si confronta», ha dichiarato la preside al Messaggero Veneto. La dirigente scolastica ci ha tenuto molto a difendere l'operato della maestra parlando di un'ottima professionista e con una grande esperienza alle spalle. 

Dopodiché si è soffermata sulla stesura dei temi che hanno generato un caso politico durante la conferenza stampa. Daniela Reina ritiene che certe tipologie testuali apprese a scuola sono molti utili ai bambini nel costruire un determinato testo. Motivo per cui possono capitare esercitazioni con lo stesso incipit e finale.

La preside si è inoltre soffermata sul contenuto delle lettere. In quel caso il tema legato ai tigli è strettamente legato al tema dell’ambiente affrontato durante la giornata dell’albero. Un argomento affrontato sia dalle classi quarte che dagli studenti della terza elementare che hanno preso parte alla piantumazione al parco Sgorlon. Il tema ambientale è particolarmente sentito da parte dell'istituto come dimostra il premio ricevuto all'ultimo Cinebike di Grado per il corto “Green is better”. 

Reina ha infine rilanciato l'invito al sindaco dopo aver deciso di riprogrammare l'incontro dopo il mese di dicembre. «Le nostre porte sono sempre aperte», ha concluso la dirigente.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettere contro il taglio dei tigli, la preside risponde a Ciriani: «Qui non si fa politica»

PordenoneToday è in caricamento