rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
la ricorrenza

Perché il 30 aprile è una data importante per Pordenone

Nel 1945 entrarono in città le truppe inglesi per la liberazione

Il 30 aprile è un giorno importante per la città di Pordenone. Infatti è il giorno in cui, nel 1945, la città è stata ufficialmente liberata. 
A livello nazionale la Liberazione si celebra il 25 aprile, che coincide con l'insurrezione di Milano. Nel Nordest però ci vollero altri giorni perché i fascisti si arrendessero, sparissero (o cambiassero casacca) e affinché gli occupanti nazisti ripiegassero verso il confine austriaco per cercare di scappare in Germania. 
Tra il 28 e il 28 aprile i tedeschi scapparono dal capoluogo: la guerra non era ancora finita e continuavano anche i bombardamenti alleati. 
Secondo le testimonianze di Teresina Degan, riportate dal giornalista Giuseppe Ragogna, il 30 aprile si videro in città i primi militari inglesi. «Dal veicolo di testa scesero due giovani militari, che dichiararono con orgoglio la loro provenienza ai pordenonesi che li stavano festeggiando: il primo (classe 1924) era di Liverpool, il secondo (classe 1922) di Leicester. Fu una presenza rapidissima. Dopo aver ricevuto alcuni ordini, attraverso una trasmittente di bordo, la pattuglia abbandonò la piazza. Soltanto il giorno successivo, primo maggio 1945, attorno a mezzogiorno, passò lungo viale Marconi (a quei tempi circonvallazione cittadina) la fanteria inglese autotrasportata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché il 30 aprile è una data importante per Pordenone

PordenoneToday è in caricamento