rotate-mobile
Cronaca Fiume Veneto

Ancora violenza a Lignano: accoltellati due fratelli di Fiume Veneto

Terzo episodio in pochi giorni nella località balneare friulana

Ancora violenza a Lignano Sabbiadoro, nel centralissimo viale Venezia, uno dei luoghi dello shopping cittadino. Anche questa volta al centro della vicenda ci sono dei giovani residenti nel Pordenonese e la modalità è sempre la stessa: l'accoltellamento.
Vittime dell’aggressione due fratelli di poco meno di 30 anni – uno è del 1994, l’altro del 1996 –, di origine albanese, residenti a Fiume Veneto. Il più anziano è stato trasportato in elicottero al Santa Maria della Misericordia di Udine in codice giallo per una ferita all’addome, l’altro è stato curato direttamente al punto di primo soccorso del centro balneare per un taglio alla testa. 
I giovani, verso l'ora di pranzo di oggi, stavano percorrendo la strada rivierasca quando sono stati aggrediti da un giovane che, coltello alla mano, li ha attaccati e feriti. Sul posto sono i sanitari del 118 inviati dalla Sores. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Lignano e della compagnia di Latisana. In base ai primi riscontri investigativi l'aggressore sarebbe già stato individuato.

I precedenti

Si tratta del terzo grave episodio di questo tipo dall’inizio della stagione estiva. Il primo risale al 2 giugno scorso, con una persona colpita da una lama per un pezzo di pizza. Il secondo si riferisce al 3 giugno, con un’altra aggressione registrata sempre tra giovanissimi, in quel caso per una birra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora violenza a Lignano: accoltellati due fratelli di Fiume Veneto

PordenoneToday è in caricamento