rotate-mobile
la trattativa / Cordovado

Trattativa in stallo da 24 ore, chi è l'uomo asserragliato in casa a Cordovado

Si chiama Luca Orlandi ed è un ingegnere di 55 anni

Si chiama Luca Orlandi il 55enne che da mercoledì 30 agosto si è barricato in casa a Cordovado. È un ingegnere, originario di San Donà di Piave, in provincia di Venezia e, secondo quanto ha dichiarato lui stesso in alcuni video pubblicati su Youtube, vive da "autorecluso" da oltre due anni. 
Tutto è iniziato quando l'uomo è uscito di casa con una pistola, non è ancora chiaro se giocattolo o vera, ed è partita la chiamata al 112. Non avrebbe minacciato nessun passante in centro a Cordovado come emerso in un primo momento, e come hanno sottolineato i carabinieri del comando provinciale di Pordenone. 

La trattativa prosegue ormai da 24 ore. I negoziatori dei carabinieri stanno cercando di convincere l'uomo a uscire di casa, considerando il pericolo che corre avendo con sé due fucili, una pistola e 500 cartucce. Armi regolarmente dichiarate, ma che stavano per essere sequestrate in quando Orlandi non ha sostenuto la visita periodica per il rinnovo del porto d'armi. 

Sembra complessa la comunicazione: nei video che ha pubblicato sul suo canale Youtube, Orlandi si rivolge prima a un maresciallo, successivamente a "Marco" e accusa i carabinieri di istigazione al suicidio per la situazione che si è venuta a creare. Sostiene anche di non voler utilizzare armi contro le forze dell'ordine, né di voler far saltare la casa in caso di irruzione con il gas. 

I video con le richieste ai carabinieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trattativa in stallo da 24 ore, chi è l'uomo asserragliato in casa a Cordovado

PordenoneToday è in caricamento