rotate-mobile
Allerta gialla / Castelnovo del Friuli

Maltempo: frane e strade chiuse a Castelnovo del Friuli

La Protezione civile ha diramato una nota confermando piogge diffuse sull'intera Regione. Deboli nevicate a partire da 1300 metri.

Dopo l'ondata di maltempo che ha toccato l'intera Regione, si cominciano a contare i primi danni legati alla tempesta Ciarian. Nella zona di Pordenone la Protezione civile è al lavoro con un monitoraggio costante lungo le zone colpite. Proprio a causa delle condizioni meteo avverse due frane si sono staccate nel territorio comunale di Castelnovo del Friuli. La prima è stata individuata nella frazione di Celante; l'altra invece si trova una nella frazione di Vigna. Proprio a seguito dei cedimenti lungo la zona di montagna le due carreggiate interessate sono state chiuse in modo da consentire la messa in sicurezza della viabilità.

frana castelnovo friuli

Confermata l'allerta gialla a Pordenone

In queste ore la Protezione civile ha diramato una nota sulle condizioni meteorologiche del Friuli Venezia Giulia delle prossime ore. A partire dalla sera di sabato e fino a domenica mattina un veloce fronte interesserà la regione con flussi umidi da sud-ovest in quota.

Secondo le ultime previsioni dalla sera di sabato ci saranno delle piogge diffuse da deboli a moderate con vento sulla costa moderato da sud. Possibili deboli nevicate inizialmente a partire da 1300-1600 m circa. Nella notte tra sabato e domenica attesi rovesci intensi sulla fascia orientale con possibili temporali che potrebbero interessare anche la Bassa pianura e l'Isontino e quota neve in rialzo fino a 2000 m circa.
Sulla costa soffierà vento da sostenuto a forte, poi in veloce rotazione a Libeccio. Probabili mareggiate nella notte sulle coste esposte e poi acqua alta. Vento sostenuto da sud anche in quota, specie sulle Prealpi Giulie. Nel corso della mattinata generale miglioramento con venti in calo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: frane e strade chiuse a Castelnovo del Friuli

PordenoneToday è in caricamento